UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Andrey Arshavin sull'Arsenal, sui migliori calciatori di Europa League e sulla Coppa UEFA con lo Zenit

Rapido, fantasioso e dalla classe cristallina, l'ex stella di Zenit e Arsenal si racconta a UEFA.com.

Andrey Arshavin ha vinto la Coppa UEFA con lo Zenit nel 2008
Andrey Arshavin ha vinto la Coppa UEFA con lo Zenit nel 2008 Getty Images

Dotato di classe, rapidità e fantasia, Andrey Arshavin è stato una stella indiscussa della Russia e dello Zenit, club della sua città, col quale ha vinto la Coppa UEFA nel 2008 prima di passare alla corte di Arséne Wenger e diventare un beniamino dell'Arsenal.

Nell'ambito delle iniziative del Trophy Tour di UEFA Europa League condotto da Kia, il 39enne ripercorre la sua carriera e svela il suo calciatore preferito di oggi.

Sui suoi preferiti di questa UEFA Europa League

Ho avuto la possibilità di giocare contro [Heung-min] Son quando ancora era un calciatore del Bayer Leverkusen. Penso che il suo stile sia simile al mio e occupiamo anche lo stesso ruolo in campo. Un altro è [Pierre-Emerick] Aubameyang: un classico attaccante dotato di tecnica e fiuto del gol.

Ambasciatore EURO 2020: Andrei Arshavin
Ambasciatore EURO 2020: Andrei Arshavin

Al di fuori della UEFA Europa League mi piace molto [Lionel] Messi. Penso sia il migliore nella storia del calcio. Da ragazzo non avevo un idolo ma ho avuto momenti in cui mi piaceva un giocatore. Il primo di tutti è stato Romário, poi Ronaldo, poi ancora Ronaldinho. Praticamente tutti i numeri 10 del Barça!

Sull'Arsenal di Mikel Arteta

Rispetto al campionato, l'Arsenal è un'altra squadra in Europa League. Abbiamo superato molto facilmente la fase a gironi e ora ci attendono avversari più forti.

Mi piacciono alcuni giovani come [Bukayo] Saka, ma si vince con la squadra non coi singoli. Un giocatore può decidere una-due partite ma una coppa la vince la squadra. Questo è uno dei punti di forza di Mikel Arteta: il gioco di squadra

Gli highlights della finale 2008: lo Zenit supera i Rangers
Gli highlights della finale 2008: lo Zenit supera i Rangers

Sulla sua migliore prestazione

Sono tre: il 3-1 sull'Olanda a EURO 2008, la partita di qualificazione dell'ottobre 2007 vinta 2-1 contro l'Inghilterra in casa, e la finale di Coppa UEFA del 2008 contro i Rangers [vinta 2-0 a Manchester].

Abbiamo realizzato qualcosa di incredibile per il calcio russo. Sono passati 13 anni ma ancora tutti si ricordano di questa impresa. In quel momento avevo capito che un'occasione del genere non ci sarebbe mai più capitata.

Arshavin ed  Emmanuel Eboué
Arshavin ed Emmanuel EbouéArsenal FC via Getty Images

Sui migliori compagni di squadra e gli avversari più forti

Miglior compagno direi [Cesc] Fàbregas: era in grado di mettere il pallone dove voleva da qualsiasi posizione nel momento giusto. Difensori più forti incontrati? I più difficili da affrontare sono stati [Branislav] Ivanović e John Terry in Inghilterra, in Russia invece [Jerry] Tchuisse [dello Spartak Moskva].

Quale capitano ha fatto i migliori discorsi di squadra? Io! Anche quando non indossavo la fascia di capitano. Per me non era così importante indossarla perché ero comunque un leader nella squadra e nello spogliatoio. Allo Zenit, non lo so. Allo Zenit, ero il migliore in tutto.