UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Napoli - Granada 2-1, non bastano i gol di Zieliński e Fabián Ruiz

Azzurri subito avanti con Zieliński ma Montoro gela lo stadio Maradona prima dell'inutile gol di Fabián Ruiz.

Jorge Molina e Tiemoue Bakayoko
Jorge Molina e Tiemoue Bakayoko LAPRESSE

Niente impresa. Il SSC Napoli batte il Granada CF 2-1, ma non riesce a ribaltare la sconfitta con due gol di scarto di sette giorni fa in Spagna. Allo stadio Maradona vanno a segno Piotr Zieliński nel primo tempo e Fabián Ruiz nella ripresa, ma è di Ángel Montoro la rete decisiva per la qualificazione agli ottavi di finale di UEFA Europa League.

Napoli - Granada 2-1: la partita minuto per minuto e le reazioni

In emergenza con sette uomini infortunati, Gennaro Gattuso ripropone la difesa a tre vista una sola volta quest'anno nella semifinale di Coppa Italia con l'Atalanta: sulla sinistra, in una posizione inedita a tutta fascia, c'è Eljif Elmas, davanti ecco Lorenzo Insigne e Matteo Politano senza un vero centravanti di ruolo. Dries Mertens, del resto, rientra oggi dopo uno stop di due mesi e Victor Osimhen e Andrea Petagna sono ancora indisponibili.

Nonostante l'attacco leggero, al Napoli bastano tre minuti per trovare il gol della speranza: Tiemoué Bakayoko recupera palla in mezzo al campo, Insigne tocca subito per Zieliński che punta deciso la porta, salta Domingos Duarte con una finta e scarica in rete col mancino appena dentro l'area.

Piotr Zielinski festeggia il suo gol
Piotr Zielinski festeggia il suo golGetty Images

Ci crede Gattuso e si sgola in panchina per dare indicazioni ai suoi, ma al 25' Montoro gela lo stadio con il gol del pareggio: bravo il centrocampista spagnolo nel farsi trovare pronto in mezzo all'area sul cross dalla destra di Dimitri Foulquier, grave l'errore dei tre centrali azzurri che lo lasciano libero di colpire di testa senza opposizione.

La rete del pari taglia le gambe al Napoli, che s'innervosisce e non riesce più a trovare le giocate giuste davanti. Insigne è generoso come sempre, ma rimedia solo un cartellino giallo per un fallo inutile a centrocampo.

Highlights: Granada - Napoli 2-0
Highlights: Granada - Napoli 2-0

Nell'intervallo Gattuso prova a dare la scossa e torna sui suoi passi abiurando la difesa a tre con l'ingresso di Faouzi Ghoulam al posto di Nikola Maksimović. Dopo una clamorosa occasione fallita da Elmas al 52', è Fabián Ruiz ad alimentare la fiammella della speranza azzurra: Insigne taglia in due la difesa con un gran filtrante, il numero 8 riceve palla sul vertice destro dell'area di rigore, s'accentra e batte Rui Silva col sinistro.

È il 59' e Gattuso si affida a Mertens per provare il miracolo, ma il folletto belga, miglior marcatore azzurro di tutti i tempi, è a corto di condizione e si vede. Spinge il Napoli, mosso più dall'orgoglio che dal gioco, e costruisce anche qualche palla gol interessante con i soliti Zieliński e Fabián Ruiz e con un colpo di testa di Ghoulam nei minuti di recupero, ma il risultato non cambia più e al fischio finale fa festa il Granada, sconfitto e felice.