UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Gli accoppiamenti delle semifinali di UEFA Europa League

Il Manchester United affronta la Roma, mentre l'Arsenal sfida il Villarreal. UEFA.com traccia il profilo delle ultime contendenti in UEFA Europa League.

Getty Images

La griglia delle semifinali

Andata (29 aprile)
Manchester United - Roma
Villarreal - Arsenal

Ritorno (6 maggio)
Roma - Manchester United
Arsenal - Villarreal

Manchester United - Roma

Manchester United (ENG)

Guarda tutti i gol di Rashford in Europa League
Guarda tutti i gol di Rashford in Europa League

Ranking UEFA: 8° posto
Trasferito dalla UEFA Champions League, 4-0 Real Sociedad (sedicesimi), 2-1 AC Milan (ottavi), 4-0 Granada (QF)
Scorsa stagione: semifinale (S contro Sevilla)
Miglior piazzamento Coppa UEFA/UEFA Europa League: campione (2017)

Perché è il suo anno
La sconfitta nella semifinale dell'anno scorso contro il Sevilla ha fatto male a Ole Gunnar Solskjær e ai suoi giocatori. I Red Devils cercheranno dunque di non ripetere i troppi errori di quella serata.

Tattica
Solskjær schiera normalmente un 4-2-3-1 e occasionalmente un 3-4-1-2, ma ha anche sperimentato il 4-4-2.

Giocatore chiave: Bruno Fernandes
Con quasi 40 gol e assist in tutte le competizioni, Bruno Fernandes è il cuore pulsante di questi Red Devils.

Roma (ITA)

Pedro sulla vittoria della Roma ad Amsterdam
Pedro sulla vittoria della Roma ad Amsterdam

Ranking UEFA: 15° posto
Vincitrice Gruppo A, 5-1 Braga (sedicesimi), 5-1 Shakhtar (ottavi), 3-2 Ajax (QF)
Scorsa stagione: ottavi di finale (S contro Sevilla)
Miglior piazzamento Coppa UEFA/UEFA Europa League: finalista (1991)

Perché è il suo anno
La Roma ha veleggiato tranquilla prima della battaglia contro l'Arsenal, che ha comunque superato. La squadra sembra avere il giusto mix di qualità e ha già dimostrato di poter arrivare lontano in Europa.

Tattica
La Roma gioca con un 3-4-2-1, con Bryan Cristante a dettare il gioco dalle retrovie, due laterali molto veloci e due giocatori creativi dietro l'unica punta.

Giocatore chiave: Henrikh Mkhitaryan
L'armeno dà alla Roma creatività, energia, gol e assist. Per non parlare della sua esperienza europea (ha segnato nella finale vinta dal Manchester United nel 2017), che è sicuramente un valore aggiunto per una squadra come la Roma.

Villarreal (ESP) 

Highlights: Dinamo Zagreb - Villareal 0-1 (2 min)
Highlights: Dinamo Zagreb - Villareal 0-1 (2 min)

Ranking UEFA: 25° posto
Vincitrice Gruppo I, 4-1 Salzburg (sedicesimi), 4-0 Dynamo Kyiv (ottavi), 3-1 Dinamo Zagreb (QF)
Scorsa stagione: non partecipante alle competizioni UEFA per club
Miglior piazzamento Coppa UEFA/UEFA Europa League: semifinali (2004, 2011, 2016)

Perché è il suo anno
Unai Emery ha vinto la competizione tre volte e allena un club che è alla quarta semifinale. Il Villarreal ambisce tanto a vincere la coppa quanto ad andare direttamente in UEFA Champions League.

Tattica
Emery può adattarsi alle circostanze e alle occasioni, ma in questa stagione ha schierato prevalentemente un 4-3-3 che nel momento del bisogno è diventato un 4-5-1.

Giocatore chiave: Gerard Moreno
Il nazionale spagnolo è una spina nel fianco delle difese avversarie per il suo tempismo e fiuto del gol. Un avversario che tutti vorrebbero evitare.

Arsenal (ENG)

Guarda lo splendido gol di Lacazette
Guarda lo splendido gol di Lacazette

Ranking UEFA: 11° posto
Vincitrice Gruppo B, 4-3 Benfica (sedicesimi), 3-2 Olympiacos (ottavi), 5-1 Slavia Praha (QF)
Scorsa stagione: sedicesimi di finale (S contro Olympiacos)
Miglior piazzamento Coppa UEFA/UEFA Europa League: finalista (2000, 2019)

Perché è il suo anno
Dopo un campionato inferiore alle aspettative, i Gunners vogliono riscattarsi in Europa. La squadra ha certamente le sue lacune, ma con la sua spiccata vocazione offensiva può sempre trovare il gol in più.

Tattica
L'approccio preferito dall'Arsenal in questa competizione è stato quello di sfruttare le fasce e crossare in area. I terzini che si sovrappongono danno ampiezza e, in generale, la squadra costruisce dal basso con pazienza.

Giocatore chiave: Alexandre Lacazette
Lacazette ha raggiunto il suo apice nelle ultime settimane, segnando gol importanti (di cui due al ritorno dei quarti contro lo Slavia) e dando un contributo prezioso a tutto campo. L'attaccante arretra spesso per prendere palla e aiuta nelle manovre.