Storia della partita: Manchester United - Copenhagen

Alla ricerca del secondo titolo in quattro stagioni, il Manchester United affronta un Copenhagen all'esordio nei quarti di finale di una competizione europea.

Alla ricerca del secondo trionfo in quattro edizioni di UEFA Europa League, il Manchester United affronterà nella città tedesca di Colonia l'F.C. Copenhagen, ovvero un club all'esordio assoluto ai quarti in competizioni UEFA.

• Lo United ha chiuso al primo posto il girone L di UEFA Europa League con quattro punti di vantaggio sull'AZ Alkmaar. Ai sedicesimi ha travolto il Club Brugge per 6-1 tra andata e ritorno (1-1 t, 5-0 c) prima di battere senza difficoltà gli austriaci del LASK Linz (5-0 t, 2-1 c) agli ottavi di finale.

• Il Copenhagen è arrivato invece secondo con nove punti nel Gruppo B dietro il Malmö, poi ai sedicesimi ha eliminato i campioni scozzesi del Celtic (1-1 c, 3-1 t) e agli ottavi si è sbarazzato dei neo campioni di Turchia dell'İstanbul Başakşehir (0-1 t, 3-0 c), diventando così la prima squadra danese a qualificarsi ai quarti di UEFA Europa League.

Precedenti
• I due club si sono affrontati due volte in competizioni UEFA: nella UEFA Champions League 2006/07. In quell'occasione lo United ha vinto 3-0 all'Old Trafford, con Paul Scholes autore del primo gol. Quindici giorni dopo il Copenhagen ha vinto la sua prima partita di una fase a gironi con la rete al 73' di Marcus Allbäck. Lo United ha chiuso il girone al primo posto ed è arrivato in semifinale mentre il Copenhagen ha chiuso al quarto posto con sette punti.

• Il bilancio dello United contro formazioni danesi in competizioni UEFA è V5 P1 S2, con l'incrocio più recente contro il Midtjylland nei sedicesimi 2015/16 di UEFA Europa League. Gli inglesi hanno perso 2-1 l'andata in Danimarca ma vinto 5-1 a Manchester, con Marcus Rashford protagonista nei due gol al suo esordio europeo.

• Quel successo del 2006 contro lo United è l'unica vittoria del Copenhagen in dieci partite ufficiali contro club inglesi (P4 S5). La partita più recente contro una formazione di Premier League risale alla UEFA Champions League 2016/17, quando ha perso 1-0 in trasferta col Leicester City prima di pareggiare 0-0 in casa contro i futuri vincitori del girone.

Statistiche
Manchester United
• I tre volte campioni d'Europa hanno chiuso al sesto posto la Premier League 2018/19 qualificandosi direttamente in UEFA Europa League. Nella passata stagione lo United è arrivato sino ai quarti di UEFA Champions League, uscendo solo col Barcellona (0-1 c, 0-3 t) dopo una incredibile rimonta nel ritorno degli ottavi contro il Paris Saint-Germain (0-2 c, 3-1 t).

• Lo United in questa stagione ha mantenuto la porta inviolata nelle prime quattro partite del girone di UEFA Europa League, guadagnandosi la qualificazione con due giornate d'anticipo dopo le due vittorie sul Partizan (1-0 t, 3-0 c). Nonostante la sconfitta per 2-1 in casa dell'Astana - che ha interrotto la striscia di 15 partite senza sconfitte nella competizione - lo United ha chiuso il girone con una vittoria per 4-0 all'Old Trafford sull'AZ che è valsa il primo posto nel Gruppo L e il record di vittoria col margine più ampio fino a quel momento. Col 5-0 sul Club Brugge nel ritorno dei sedicesimi ha stabilito un nuovo record per il club - primato eguagliato quindici giorni dopo a Linz.

• Il Manchester è arrivato ai quarti di UEFA Europa League solo un'altra volta, quando ha battuto l'Anderlecht per 3-2 complessivamente nell'edizione 2016/17 (1-1 t, 2-1 c) grazie alla rete decisiva nei supplementari di Rashford all'Old Trafford.

• I Red Devils hanno perso una delle ultime 21 partite di UEFA Europa League, vincendone 15. Gli inglesi hanno mantenuto la porta inviolata 14 volte in questa striscia, subendo otto gol e segnandone 42.

• Il bilancio dello United in Germania è V5 P4 S6, sempre contro avversari tedeschi. Questa è la sua prima partita UEFA a Colonia dove l'ultimo club inglese a giocare è stato l'Arsenal sconfitto 1-0 dal Köln nella fase a gironi 2017/18 di UEFA Europa League.

Copenhagen
• Il Copenhagen ha vinto nel 2018/19 la sua terza Superliga danese in quattro stagioni, la 13esima complessiva. Ha perso ai rigori col Crvena zvezda nel terzo turno di qualificazione di questa UEFA Champions League ma ha poi vinto complessivamente 3-2 contro i campioni lettoni del Riga negli spareggi di UEFA Europa League.

• Nella settima partecipazione del club danese alla fase a gironi di UEFA Europa League è arrivata la terza qualificazione nonostante gli appena cinque gol fatti in sei partite (un gol in ciascuna delle prime cinque partite tra cui due 1-0 col Lugano e tre 1-1) e la sconfitta interna alla sesta giornata per 0-1 col Malmö.

• Il bilancio del Copenhagen nella fase a eliminazione diretta di UEFA Europa League è V4 P2 S6. Col 3-0 interno contro l'İstanbul Başakşehir, il club danese si è qualificato per la prima volta ai quarti di finale di una competizione europea e ha eguagliato il record di vittorie nella competizione (dalla fase a gironi in poi).

• Il Copenhagen non ha mai vinto una partita ufficiale in Germania dove il suo bilancio è di tre pareggi e due sconfitte. Sebbene non abbia mai giocato a Colonia, la più recente trasferta in Germania è stata nella vicina Leverkusen dove ha perso 4-0 col Bayer negli spareggi 2014/15 di UEFA Champions League.

Collegamenti e curiosità
• Entrambi i club sono allenati da tecnici norvegesi, lo United da Ole Gunnar Solskjær mentre il Copenagen da Ståle Solbakken. I due hanno giocato insieme 22 partite nella nazionale norvegese tra il 1995 e il 2000.

• Solbakken era l'allenatore del Copenhagen mentre Solskjær giocatore dello United quando i due club si sono affrontati nella UEFA Champions League 2006/07.

• Solbakken conosce bene la città di Colonia poiché nel 2011/12 è stato l'allenatore del Köln. Inoltre ha giocato (Wimbledon 1997/98) e allenato (Wolves 2012/13) in Inghilterra.

• Il terzino destro uruguaiano del Copenhagen, Guillermo Varela, è un ex dello United col quale ha disputato 11 partite nel 2015/16 e per questo ha giocato con molti calciatori dell'attuale United.

• Cinque altri calciatori del Copenhagen conoscono il calcio inglese: Stephan Anderson (Charlton 2004–07), Andreas Bjelland (Brentford 2015–18), Ragnar Sigurdsson (Fulham 2016–18), Bryan Oviedo (Everton 2012–17, Sunderland 2017–19) e Viktor Fischer (Middlesbrough 2016/17).

• Victor Lindelöf (Manchester United) e Pierre Bengtsson (Copenhagen) sono compagni di squadra nella nazionale svedese.

• Lo United ha usato 38 calciatori finora nelle dieci partite di UEFA Europa League – più di qualsiasi altro club in questa edizione del torneo.

• Per Solbakken questa è la 43esima partita di UEFA Europa League (dalla fase a gironi in poi) sulla panchina del Copenhagen – più di qualsiasi altro allenatore con un singolo club (quattro più di Unai Emery col Siviglia).

• Lo United ha chiuso la Premier League al terzo posto grazie alla striscia di 14 partite senza sconfitte che gli ha permesso di qualificarsi alla prossima fase a gironi di UEFA Champions League.

• Il Copenhagen è arrivato secondo in Superliga, 14 punti dietro i campioni del Midtjylland, qualificandosi alla prossima UEFA Europa League.

Bilancio ai rigori
• Nei tre precedenti UEFA del Manchester United ai rigori, il bilancio è V1 S2:
4-5 - Videoton, quarti di finale Coppa UEFA 1984/85 
3-4 - Torpedo Moskva, primo turno Coppa UEFA 1992/93 
6-5 - Chelsea, finale UEFA Champions League 2007/08 

• Il bilancio del Copenhagen ai rigori in competizioni UEFA è V2 S1:
3-2 - Ferencváros, primo turno Coppa UEFA 2003/04 
4-3 - Atalanta, spareggi UEFA Europa League 2018/19 
6-7 - Crvena zvezda, terzo turno di qualificazione UEFA Champions League 2019/20 

Gli allenatori
• Ex pupillo dell'Old Trafford entrato nella leggenda con la rete della vittoria nei minuti di recupero della finale di UEFA Champions League del 1999 contro il Bayern München, Solskjær è tornato ad interim al Manchester United nel dicembre 2018 al posto di José Mourinho, prima della conferma ufficiale nel marzo successivo. L'ex attaccante della Norvegia, celebre per il suo istinto da goleador, ha vinto sei Premier League con lo United e ha iniziato la carriera da allenatore in patria nel Molde.

• Il secondo mandato di Solbakken sulla panchina del Copenhagen è iniziato nel 2013. Col club ha vinto otto titoli danesi - cinque dei quali nella prima parentesi al club dal 2006 al 2011 - e quattro coppe nazionali. L'ex centrocampista norvegese ha 58 presenze e nove gol con la nazionale, e ha giocato nella Coppa del Mondo FIFA 1998 e a UEFA EURO 2000, prima di ritirarsi per un problema cardiaco. Per breve tempo ha allenato in Germania (Köln) e Inghilterra (Wolves) tra i due periodi nella capitale danese.