UEFA.com funziona meglio su altri browser
Dal 25 gennaio, UEFA.com non supporterà più Internet Explorer.
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox o Microsoft Edge.

Milan - Ludogorets: storia della partita

Dopo la vittoria per 3-0 a Razgrad, il Milan ha già un piede agli ottavi di UEFA Europa League ma vuole evitare brutte sorprese contro il Ludogorets.

Fabio Borini dopo il terzo gol del Milan contro il Ludogorets
Fabio Borini dopo il terzo gol del Milan contro il Ludogorets ©AFP/Getty Images

Dopo la vittoria per 3-0 a Razgrad, l'AC Milan sette volte campione d'Europa ha già un piede agli ottavi di UEFA Europa League ma vuole evitare brutte sorprese contro il Ludogorets.

• All'esordio in UEFA Europa League, i Rossoneri hanno vinto il Gruppo D con 11 punti e 13 gol realizzati, mentre la squadra bulgara si è qualificata come seconda nel Gruppo C dietro al Braga.

Precedenti
• Dopo essere andato in vantaggio alla Ludogorets Arena con Patrick Cutrone, il Milan ha dilagato nel secondo tempo con Ricardo Rodriguez (rig.) e Fabio Borini. Erano 11 anni che i rossoneri non vincevano fuori casa nella fase a eliminazione diretta.

• Il Milan ha vinto tutti e cinque i precedenti confronti a eliminazione diretta contro squadre bulgare. Il più recente si è concluso con un 3-0 complessivo contro il CSKA Sofia al secondo turno di Coppa UEFA 2001/02.

• Il bilancio complessivo del Milan in 11 gare contro avversarie bulgare è V8 P2 S1, con sei vittorie nelle ultime sei partite.

• Prima della gara di andata, l'ultimo precedente del Ludogorets contro una squadra italiana risaliva ai sedicesimi di finale di UEFA Europa League 2013/14, con una vittoria per 1-0 a Roma seguita da un 3-3 a Sofia.

Highlights: Ludogorets - Milan 0-2
Highlights: Ludogorets - Milan 0-2

• Il Milan ha subito una sola sconfitta a San Siro nelle ultime 19 partite di Coppa UEFA/UEFA Europa League (V15 P3) e ha collezionato quattro vittorie e un pareggio nelle cinque gare casalinghe di questa edizione.

• Il Milan ha superato le ultime 13 fasi a gironi UEFA alle quali ha partecipato; con questa qualificazione, ha esteso a 15 le partecipazioni nelle ultime 15 competizioni europee disputate in questo secolo. 

• Tuttavia, i rossoneri hanno vinto solo una delle ultime sette gare interne a eliminazione diretta, subendo tre sconfitte.

• Contando anche le qualificazioni, il Ludogorets ha perso solo una delle ultime 10 partite esterne di UEFA Europa League (V5 P4), subendo tre gol (mai più di uno a partita). Inoltre, ha chiuso a porta inviolata tre trasferte su quattro in questa stagione. 

• Tuttavia, la squadra di Razgrad non ha mai vinto nelle ultime sei trasferte nella fase a eliminazione diretta di UEFA Europa League (P2 S4). L'ultimo successo è stato l'1-0 in casa della Lazio ai sedicesimi di quattro anni fa.

• Sesto in campionato nella passata stagione, il Milan è tornato in Europa dopo quattro anni di assenza qualificandosi per la prima volta in UEFA Europa League. I rossoneri hanno raggiunto i sedicesimi nell'ultima edizione della Coppa UEFA (2008/09) ma sono stati eliminati ai gol in trasferta dal Werder Bremen (3-3 complessivo).

• Campione di Bulgaria nelle ultime sei stagioni, il Ludogorets ha raggiunto gli ottavi di finale dopo l'unica fase a gironi di UEFA Europa League disputata (2013/14). Nella passata edizione, i bulgari si sono qualificati ai sedicesimi dalla fase a gironi di UEFA Champions League ma hanno perso complessivamente per 2-1 con l'FC København (1-2 in casa, 0-0 in trasferta). 

• Il Milan ha passato il turno 15 volte su 16 dopo aver vinto fuori casa all'andata. L'occasione più recente risale al terzo turno preliminare di questa edizione contro l'Universitatea Craiova, con un 1-0 fuori casa seguito da un 2-0 in casa. Non era mai successo che la squadra andasse al ritorno in vantaggio per 3-0.

• L'unica sconfitta dei rossoneri dopo una vittoria esterna all'andata è stata quella contro il Parma FC in Supercoppa UEFA 1994 (1-0, 0-2).

• Il Ludogorets è stato eliminato quattro volte su quattro dopo aver perso all'andata in casa. L'occasione più recente risale ai sedicesimi della scorsa edizione contro l'FC København (1-2 c, 0-0 f). Il suo cammino in UEFA Europa League 2013/14 si è concluso agli ottavi con una sconfitta per 0-3 in casa del Valencia (0-1 f).

• Il club di Razgrad non ha registrato alcuna vittoria nelle ultime cinque partite a eliminazione diretta di UEFA Europa League (P2 S3).

Variazioni alle squadre di UEFA Europa League
• Milan
Inclusi: nessuno
Esclusi: Gabriel Paletta, Niccolo Zanellato

• Ludogorets
Inclusi: Jakub Świerczok
Esclusi: João Paulo, Daniel Naumov

Curiosità e incroci
• Con la maglia del Dnipro Dnipropetrovsk, Nikola Kalinić (Milan) ha perso la finale di UEFA Europa League 2015 contro il Siviglia a Varsavia (3-2).

• Gustavo Campanharo è l'unico calciatore del Ludogorets che aveva già affrontato il Milan prima della gara di andata. Con il Verona, infatti, era entrato dalla panchina e aveva perso in casa contro il Milan il 19 ottobre 2014 (3-1). L'unico giocatore di quella partita ancora nella rosa del Milan è Giacomo Bonaventura.

• Il difensore Cosmin Moţi ha giocato in Serie A con il Siena nel 2008/09, disputando quattro partite.

• Moţi è uno dei quattro calciatori del Ludogorets – insieme al capitano Svetoslav Dyakov, a Marcelinho e Virgil Misidjan – che hanno battuto la Lazio in UEFA Europa League nel 2013/14. Dyakov ha però saltato il ritorno dopo l'espulsione nella gara di andata a Roma. La Lazio ha schierato Lucas Biglia sia all'andata che al ritorno.

• Questa è l'unica competizione UEFA che manca nella bacheca del Milan. Ajax, Bayern München, Chelsea, Juventus e Manchester United sono gli unici cinque club ad aver vinto Coppa dei Campioni/UEFA Champions League, Coppa UEFA/UEFA Europa League e Coppa delle Coppe.

• L'attaccante del Ludogorets Claudiu Keşerü sconta l'ultimo di due turni di squalifica; anche Erol Dost è ancora squalificato.

• Manuel Locatelli (Milan), Natanael e Tomas Tsvyatkov (Ludogorets) tornano a disposizione dopo aver scontato un turno di squalifica.

• Diffidati: Mateo Musacchio (Milan); Cicinho, Jody Lukoki (Ludogorets).

Calci di rigore
• Il bilancio del Milan ai rigori nelle competizioni UEFA è V4 S1:
7-6 contro Lokomotíva Košice, primo turno di Coppa UEFA 1978/79
4-2 contro Crvena zvezda, secondo turno di Coppa dei Campioni 1988/89
3-2 contro Roda JC, quarto turno di Coppa UEFA 2001/02
3-2 contro Juventus, finale di UEFA Champions League 2002/03
2-3 contro Liverpool, finale di UEFA Champions League 2004/05

• Il Ludogorets ha vinto l'unico confronto terminato ai rigori:
6-5 contro Steaua, spareggi di UEFA Champions League 2014/15

Gli allenatori
• Gennaro Gattuso ha sostituito Vincenzo Montella sulla panchina del Milan il 27 novembre, guadagnandosi la promozione dalle giovanili del club. Leggenda del Milan, l'ex centrocampista ha giocato col Milan dal 1999 al 2012, disputando 468 partite fra tutte le competizioni e vincendo Serie A e UEFA Champions League due volte. Con la nazionale italiana ha vinto la Coppa del Mondo FIFA 2006.

• Sulla panchina del Ludogorets dall'estate 2017, Dimitar Dimitrov si è imposto come allenatore al Neftochimik Burgas, club della sua città. Da allenatore del Litex Lovech ha vinto il titolo bulgaro nel 1997/98, mentre nel 1999/2000 ha vinto le due competizioni nazionali col Levski Sofia dopo essere stato assunto a metà stagione per guidare la nazionale della Bulgaria. In seguito ha proseguito la carriera da allenatore in Medio Oriente, Russia e Kazakistan.