Inzaghi si gode le conferme della Lazio

Con nove volti nuovi rispetto alla formazione del derby, i Biancocelesti non hanno sfigurato con il Vitesse, confermandosi imbattuti nel girone. "Siamo stati bravi a non disunirci", dice il tecnico. Luis Alberto: "Questo gol vale tanto".

Riguarda tutto il meglio della gara della quinta giornata della UEFA Europa League.
Riguarda tutto il meglio della gara della quinta giornata della UEFA Europa League.

Simone Inzaghi aveva chiesto una reazione  alla vigilia, dopo la sconfitta nel derby contro la Roma. Può dire di averla vista. Già sicura della qualificazione ai sedicesimi di UEFA Europa League e del primo posto nel Gruppo K, con una formazione sperimentale, la Lazio ha ottenuto un buon pareggio contro il Vitesse, confermandosi imbattuta nella competizione. "Siamo stati bravi a non disunirci", dice il tecnico Biancoceleste nel post-gara, mentre Alessandro Murgia, Luis Alberto e Dušan Basta vedono il bicchiere mezzo pieno dopo l'1-1 dell'Olimpico.

Simone Inzaghi, allenatore Lazio

Sono contento, non è semplice trovare la concentrazione per le partite normali, questa con il girone già passato era ancora più difficile. Sono contento perché nonostante abbiamo preso gol quasi subito contro il Vitesse, che è una squadra che ha vinto la Coppa d'Olanda, siamo stati bravi a non disunirci.
Ho avuto conferma da Crecco, che ha fatto la sua gara. Palombi si è dato da fare, il portiere gli ha negato il suo primo gol. C'è stato l'esordio di Miceli, sta lavorando tanto, se lo meritava. Sono soddisfatto della serata, l'unico neo è l'infortunio di Nani.
Bastos volevo farlo giocare subito, doveva metabolizzare quanto successo domenica scorsa. Sapevo che avrebbe fatto una buona gara. Basta si allenava già da quindici giorni, l'ho visto molto bene. Gli ho risparmiato gli ultimi dieci minuti facendogli subentrare Miceli.
Nani ha sentito un problema, è l'unica nota stonata della serata. Spiace perché stava entrando nei nostri meccanismi, era una soluzione importante.


Alessandro Murgia, attaccante Lazio
Il mister a partita in corso mi ha chiesto di dare un’occhiata al loro trequartista ed ho cambiato posizione: abbiamo avuto difficoltà all’inizio e ha preferito fare questa mossa. So fare questo ruolo dagli Allievi, questa non è stata una partita facile. Abbiamo fatto una buona gara, soprattutto perché eravamo già qualificati e non era facile trovare le motivazioni. Penso che la delusione dopo il derby c’è stata ma da grande squadra quale siamo sappiamo che ogni partita ci può insegnare qualcosa. Il campionato è ancora lungo e possiamo far bene.


Luis Alberto, attaccante Lazio

Questo gol vale tanto, anche per la mia famiglia. Mi porto il pallone a casa, è per mia figlia. Sono felice per Murgia, Palombi e Miceli. Speriamo che non sia nulla di grave per Nani. Io gioco ovunque, mi adatto. Ma dopo, con il cambio di Inzaghi e Murgia regista, siamo andati meglio. Mi sento bene. Con Inzaghi parlo tanto, ho la sua fiducia: mi ha detto che posso giocarle tutte.


Dušan Basta, difensore Lazio

Sono contento, ero fuori da tanto tempo. E’ stato un onore mettere la fascia di capitano, non c’erano molti senatori stasera ma per me è sempre un onore. Sono arrivate le risposte che cercavamo dopo il derby, hanno giocato i ragazzi che giocano meno ed eravamo già qualificati, abbiamo fatto una buona gara secondo me in una partita non facile. E’ ancora presto per dire dove possiamo arrivare. Si vede da inizio anno che è una buona stagione per noi, possiamo arrivare lontano sia in Europa sia in campionato. Bisognerà vedere in Europa League quale avversario ci capiterà. Questo è il gruppo più forte che c’è da quando sono alla Lazio, abbiamo qualità e due giocatori per ruolo. Quest’anno abbiamo il gruppo e pure quelli che sono chiamati in causa hanno risposto benissimo.