UEFA.com funziona meglio su altri browser
Dal 25 gennaio, UEFA.com non supporterà più Internet Explorer.
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox o Microsoft Edge.

Distribuzione dei ricavi in UEFA Europa League 2017/18

Le squadre che parteciperanno alla UEFA Europa League 2017/18 si divideranno un totale di 399,8 milioni di euro. I dettagli sul sistema di ripartizione dei ricavi dalle qualificazioni alla finale.

Le partecipanti alla UEFA Europa League si divideranno un totale di 399,8 milioni di euro
Le partecipanti alla UEFA Europa League si divideranno un totale di 399,8 milioni di euro ©Getty Images

La UEFA ha reso noto il sistema di distribuzione dei ricavi ai club che parteciperanno a questa edizione della UEFA Europa League, della UEFA Champions League e della Supercoppa UEFA.

I proventi commerciali lordi in UEFA Champions League 2017/18, UEFA Europa League 2017/18 e Supercoppa UEFA 2017 saranno di circa 2,35 miliardi di euro e saranno distribuiti secondo il sistema in vigore per il ciclo 2015–18.

Dei 2,35 miliardi di euro stimati, circa il 12% (282 milioni di euro) verrà utilizzato per i costi organizzativi o amministrativi delle competizioni e l'8,5% (199,7 milioni) per i premi di solidarietà. Del risultante importo netto di 1,86 miliardi di euro, l'8% sarà destinato al calcio europeo e rimarrà alla UEFA, mentre il restante 92% sarà distribuito alle squadre partecipanti.

In base alle previsioni di incasso e alle quote già predefinite, il totale distribuibile alle squadre nel 2017/18 sarà di 1718,7 milioni di euro, di cui 399,8 milioni ai club della UEFA Europa League.

Tale importo netto sarà ripartito in 239,8 milioni euro in quote fisse e 160 milioni in quote variabili (market pool), in base al valore proporzionale di ogni mercato televisivo rappresentato dalle squadre che partecipano alla UEFA Europa League (dalla fase a gironi in avanti) e ripartiti tra le squadre della stessa federazione.

Ognuna delle 48 squadre della fase a gironi riceverà 2,6 milioni di euro per la partecipazione a tale turno, da sommare a un premio di 360.000 euro a vittoria e 120.000 euro a pareggio. Sono inoltre previsti premi per la qualificazione ai sedicesimi: le vincitrici dei gironi incasseranno 600.000 euro, le seconde classificate 300.000 euro.

Per quanto riguarda la fase a eliminazione diretta, ogni squadra che parteciperà ai sedicesimi incasserà 500.000 euro. La cifra che aumenterà progressivamente con la qualificazione agli ottavi (750.000 euro), ai quarti (1 milione di euro) e in semifinale (1,6 milioni di euro). La vincitrice della UEFA Europa League incasserà 6,5 milioni di euro, contro i 3,5 milioni per la vicecampione.

Pertanto, in questa edizione una squadra può incassare un massimo di 15,71 milioni di euro, senza contare il market pool.

Infine, le squadre che partecipano alle qualificazioni riceveranno rispettivamente 215.000 euro (primo turno), 225.000 euro (secondo), 235.000 euro (terzo) e 245.000 (spareggi). Da tenere presente, tuttavia, che le vincitrici agli spareggi non riceveranno il premio di solidarietà per tale turno.