I fattori decisivi per Beşiktaş e Lione

Dopo il 2-1 della scorsa settimana, la sfida tra Lione e Beşiktaş ai quarti è in precario equilibrio. David Crossan di UEFA.com esamina i fattori che potrebbero decidere la gara di ritorno.

Marcelo e Nabil Fekir durante la gara di andata
Marcelo e Nabil Fekir durante la gara di andata ©AFP/Getty Images

Fattore decisivo per entrambe le squadre: i calci piazzati
I primi due gol della gara di andata sono arrivati su calcio piazzato, con altre occasioni nelle fasi successive. Mentre Ryan Babel e Corentin Tolisso sono andati a segno, Marcelo è stato fermato due volte da una difesa eroica nei primi 10 minuti e Tolisso ha incornato contro il legno prima di pareggiare.

Highlights: il Lione rimonta nel finale
Highlights: il Lione rimonta nel finale

Talisca e Mathieu Valbuena sono sicuramente due battitori esperti. Entrambe le difese sono sembrate a disagio allo Stade de Lyon: i padroni di casa nel primo tempo, il Beşiktaş nel secondo, appena il Lione ha iniziato a cingerlo d'assedio.

Il Lione si affiderà a Mouctar Diakhaby in entrambe le aree, mentre Şenol Güneş ricorderà ai suoi giocatori che non possono permettersi di perdere la concentrazione neanche per un secondo.

Fattore decisivo per il Beşiktaş: passione e concretezza
"Siamo delusi, ma dobbiamo rimanere ottimisti perché sappiamo di poter ribaltare la situazione e qualificarci", ha dichiarato Güneş in conferenza stampa dopo la partita.

Il Lione è l'ultima speranza della Francia
Il Lione è l'ultima speranza della Francia

Aiutata dal suo pubblico, la squadra di casa dovrà scendere in campo e giocare di più, mantenendo però l'equilibrio per non concedere spazi a un Lione definito "pericoloso" dallo stesso tecnico.

Il potenziale offensivo del Beşiktaş è però ridotto dalla squalifica di Aboubakar, che con la sua potenza, velocità e tecnica sarebbe stato certamente utile.

Fattore decisivo per il Lione: giocare dall'inizio
Come nella gara casalinga contro la Roma agli ottavi, il Lione ha vinto solo grazie a un cambio di atteggiamento nella ripresa. Valbuena ha ammesso: "È capitato spesso in questa stagione: nel secondo tempo abbiamo reagito d'orgoglio e alla fine abbiamo meritato il risultato".

Segnare non è stato un problema per il Lione nella fase a eliminazione diretta, con 18 gol in cinque partite dai sedicesimi in poi. I gol possono arrivare anche a Istanbul, purché la palla viaggi velocemente come giovedì scorso e il portatore di palla abbia diverse opzioni.