FedEx Performance Zone: Fekir balza in testa

Dopo la tripletta di Lars Stindl contro la Fiorentina, Patrik Andersson spera di vedere il "suo" Borussia Mönchengladbach in finale di UEFA Europa League. In testa alla classifica di FedEx Performance Zone, però, c'è Nabil Fekir del Lione.

FedEx Performance Zone: Fekir balza in testa
FedEx Performance Zone: Fekir balza in testa ©AFP/Getty Images

Dopo la tripletta di Lars Stindl che ha permesso al Borussia Mönchengladbach di eliminare la Fiorentina, Patrik Andersson spera di vedere la sua ex squadra in finale di UEFA Europa League. In testa alla classifica di FedEx Performance Zone, però, c'è Nabil Fekir del Lione.

1: Nabil Fekir (Lione)
Il giovane attaccante del Lione balza in testa grazie a una tripletta e un assist nel 7-1 sull'AZ. Le sue ultime prodezze (cinque gol e due assist nelle ultime tre partite fra tutte le competizioni) gli permettono di abbandonare il 13esimo posto e di diventare il nuovo numero 1.

Highlights: Stindl fa risorgere il Gladbach
Highlights: Stindl fa risorgere il Gladbach

8: Lars Stindl (Borussia Mönchengladbach)
Ma Fekir non è stato l'unico ad aver realizzato una tripletta. Grazie alle tre reti firmate nella clamorosa rimonta contro i Viola, l'attaccante del Gladbach passa dalla 139esima posizione all'ottava.

19: Nick Viergever (Ajax)
Il difensore si è dimostrato a suo agio nell'insolito ruolo di interno sinistro e ha segnato il gol che ha fatto la differenza tra Ajax e Legia, vincendo anche cinque duelli aerei e intercettando cinque palloni.

Highlights: la vittoria dell'APOEL contro l'Athletic
Highlights: la vittoria dell'APOEL contro l'Athletic

36: Boy Waterman (APOEL)
Il veterano portiere olandese ha compiuto cinque parate, quattro respinte, tre deviazioni, due uscite alte e ha vinto tre duelli aerei, difendendo il 2-0 dell'APOEL contro l'Athletic e diventando il miglior portiere nella classifica di FedEx Performance Zone.

84: Yannis Gianniotas (APOEL)
Un altro giocatore decisivo nella vittoria dell'APOEL è stato Gianniotas, che ha guadagnato e trasformato un rigore. Inoltre, ha effettuato tre dribbling e servito due cross, aiutando la squadra anche in difesa ed entrando di diritto nella top 100.

87: Hakim Ziyech (Ajax)
Il regista dell'Ajax ha colpito una traversa nel primo tempo contro il Legia e ha completato 23 passaggi su 41 nell'ultimo quarto di campo. Inoltre, ha creato tre buone occasioni, alle quali si sommano otto cross e tre dribbling.

©Getty Images

L'opinione di Patrik Andersson
Le partite di mercoledì hanno riservato molte meno sorprese rispetto a quelle più emozionanti di UEFA Europa League: chi avrebbe mai detto che l'APOEL avrebbe eliminato l'Athletic o che il Gent avrebbe superato il Tottenham?

Congratulazioni a Nabil Fekir per i tre gol e il primo posto in classifica, ma avendo giocato nel Gladbach devo dire che il mio giocatore preferito della serata è stato Lars Stindl. Quando ti trovi sotto di tre gol contro la Fiorentina non speri più in niente, ma lui ha sfruttato al meglio le sue occasioni e ha firmato la prima tripletta in carriera. Dopo una vittoria del genere, è lecito pensare che il Borussia può arrivare in finale.

Patrik Andersson è un ex difensore di Bayern Monaco, Barcellona e Borussia Mönchengladbach. Ha totalizzato 96 presenze nella Svezia, raggiungendo le semifinali di EURO '92 e di Coppa del Mondo FIFA. Inoltre, ha vinto la UEFA Champions League con il Bayern nel 2001, entrando nella squadra più votata dai lettori di UEFA.com a fine anno.

Si è ritirato nel 2005 e oggi vive a Stoccolma, che quest'anno ospiterà la finale di UEFA Europa League. Oltre a essere l'ambasciatore dell'evento, è ambasciatore di questa edizione di FedEx Performance Zone.