FedEx Performance Zone: Giuliano non si ferma

Dopo la quarta giornata di UEFA Europa League, prosegue la marcia di Giuliano in vetta alla classifica di FedEx Performance Zone. Salti in avanti anche per Džeko, Aduriz e Belfodil.

FedEx Performance Zone: Giuliano non si ferma
FedEx Performance Zone: Giuliano non si ferma ©AFP/Getty Images

Prosegue la marcia di Giuliano in vetta alla classifica di FedEx Performance Zone dopo la quarta giornata di UEFA Europa League.

1°: Giuliano (Zenit)
In testa dalla prima giornata, Giuliano consolida il suo vantaggio con due gol contro il Dundalk. Ha effettuato sei tiri a rete, completato 38 passaggi su 47 ed è a un totale di cinque marcature e quattro assist.

Giuliano: "Se gioco bene è merito dei compagni, è a loro che devo le mie statistiche. Spero di continuare così. Quest'anno è il migliore della mia carriera".

4°: Edin Džeko (Roma)
L'attaccante bosniaco ha realizzato due gol e un assist nel 4-2 sull'Austria Vienna. In totale ha effettuato sei tiri in porta, colpito un palo, vinto tre duelli aerei e completato 25 passaggi su 31.

Džeko: "Sono contento di segnare i gol che ci aiutano a vincere. Per noi era importante rimanere in testa al girone. Dobbiamo andare avanti così".

©AFP/Getty Images

5°: Aritz Aduriz (Athletic Club)
Dopo essere diventato il primo giocatore a segnare cinque gol in una gara di UEFA Europa League, Aduriz scala 66 posizioni nella classifica di Fedex Performance Zone. L'attaccante è andato a segno due volte su azione e tre dal dischetto, totalizzando otto tiri a rete nel 5-3 dell'Athletic contro il Genk.

Aduriz: "Ho aiutato i compagni a conquistare tre punti importanti. Li ringrazio molto, perché senza di loro non avrei mai segnato cinque gol. Non ricordo l'ultima volta che l'ho fatto, forse nelle giovanili. Potevo anche segnare di più, ma è meglio non essere avidi: cinque bastano e avanzano".

19°: Ishak Belfodil (Standard Liege)
Belfodil è uno dei giocatori che scala più posizioni grazie a una doppietta nel 3-0 dello Standard in casa del Panathinaikos. Inoltre, ha completato un buon numero di passaggi e aiutato la squadra nella difesa alta.

©Getty Images