Shakhtar corsaro in casa Braga

Braga - Shakhtar 1-2
Dopo le reti di Yaroslav Rakitskiy e Facundo Ferreyra, i padroni di casa dimezzano lo svantaggio con Wilson Eduardo a un minuto dalla fine.

Highlights: Braga 1-2 Shakhtar Donetsk
  • Dopo le reti di Yaroslav Rakitskiy e Facundo Ferreyra, i padroni di casa dimezzano lo svantaggio con Wilson Eduardo a un minuto dalla fine
  • Per Rakitskiy è il terzo gol personale in 61 presenze nelle competizioni UEFA per club
  • Il Braga era imbattuto in casa da 13 partite, con 10 vittorie
  • Mentre la squadra ucraina ha vinto il torneo nel 2009, il Braga ha perso la finale del 2011
  • La gara di ritorno è in programma giovedì prossimo, mentre il giorno dopo si terrà il sorteggio delle semifinali

Il Braga rimpiange una serie di errori e riceve una dura lezione dallo Shakhtar Donetsk, accendendo le speranze solo a un minuto dal termine.

La formazione ospite passa la maggior parte della gara nella propria metà campo, ma il Braga non riesce a concretizzare e subisce un gol per tempo. L'unica consolazione per i padroni di casa è la rete del subentrato Wilson Eduardo all'89'.

Pur arrivando dalla vittoria più ampia della stagione, lo Shakhtar non riesce mai a proporsi davanti. Il Braga, che cinque giorni fa ha subito la sconfitta più pesante da cinque anni a questa parte, crea invece la maggior parte delle occasioni.

Le azioni dei padroni di casa, però, sono tutto fumo e poco arrosto, soprattutto in fase realizzativa. Rafa Silva, teoricamente l'uomo più pericoloso del Braga, non riesce mai a portare il colpo del KO. A dargli una lezione è Yaroslav Rakitskiy, che poco prima dell'intervallo insacca al volo su angolo di Taison con la complicità di una deviazione.

Facundo Ferreyra esulta
Facundo Ferreyra esulta©AFP/Getty Images

Il Braga rischia addirittura di subire il 2-0 con Maksym Malyshev ma si dimostra molto più combattivo nella ripresa. Un tiro di Rafa Silva sfiora la traversa, ma quando il pareggio sembra vicino, Facundo Ferreyra firma il raddoppio con una precisa rifinitura.

La squadra portoghese non si arrende e ci prova fino alla fine, accorciando in extremis con Wilson su cross di Baiano e spiegando allo Shakhtar che la strada verso le semifinali è ancora lunga.

Giocatore chiave: Rakitskiy
Sempre attento in difesa, il suo gol ha completamente cambiato la contesa. Le sue reti sono oggetti da collezione (tre in 61 partite europee) ma quella di oggi è davvero pesante. La sua assenza per squalifica al ritorno si farà sentire. 

©Getty Images
©AFP/Getty Images
©AFP/Getty Images
©Getty Images
©AFP/Getty Images
©AFP/Getty Images
©Getty Images
©Getty Images

.

In alto