Le grandi notti europee del Galatasaray

Mentre il Galatasaray si prepara a tornare nella competizione che ha vinto nel 2000, Türker Tozar ricorda le partite più indimenticabili della squadra turca in Europa.

Fatih Terim (Galatasaray AŞ)
Fatih Terim (Galatasaray AŞ) ©Getty Images

Il miglior traguardo
Galatasaray - Monaco 1-1
15/03/89, ritorno dei quarti di finale di Coppa dei Campioni

Dopo aver rimontato una sconfitta per 3-0 con un 5-0 contro il Neuchâtel Xamax al secondo turno, il Galatasaray vince 1-0 in casa del Monaco di Arsène Wenger all'andata dei quarti, portandosi in vantaggio al ritorno con un calcio di punizione di Dževad Prekazi. "Non riuscirei mai più a segnare così - ha ricordato l'ex giocatore -. I giocatori del Monaco non pensavano che potessi segnare da lì e non si sono neanche messi in barriera". Nonostante il gol di George Weah, la squadra turca raggiunge le semifinali, arrendendosi alla Steaua Bucureşti.

Meraviglia all'Old Trafford
Manchester United - Galatasaray 3-3

20/10/93, andata del secondo turno di UEFA Champions League

Con i Red Devils in vantaggio per 2-0, tutti pensano che il Galatasaray non riuscirà a raggiungere la fase a gironi di UEFA Champions League, ma il gol di Arif Erdem dalla distanza e la doppietta di Kübilay Türkyılmaz ribaltano l'incontro, anche se Éric Cantona pareggia allo scadere. Grazie allo 0-0 a Istanbul, la squadra turca passa il turno grazie ai gol in trasferta.

Quattro minuti di follia
Galatasaray - Milan 3-2
03/11/99, fase a gironi di UEFA Champions League

In cerca di una vittoria per andare in Coppa UEFA, il Galatasaray è sotto per 2-1 all'87', ma Hakan Şükür pareggia con un colpo di testa in tuffo e Ümit Davala trasforma il rigore della vittoria al 90'. "Quando ho scelto chi avrebbe calciato sono rimasti tutti sorpresi perché Ümit non li tirava mai, ma io lo conoscevo fin dai tempi dell'Under 21", commenta Fatih Terim. La vittoria è decisiva e apre la strada a un successo ancora più grande.

Primo titolo per una squadra turca
Galatasaray - Arsenal 0-0 (dts, Galatasaray vince 4-1 ai rigori)

17/05/00, finale di Coppa UEFA

Anche senza Gheorghe Hagi (espulso) e il capitano Bülent Korkmaz (infortunato alla spalla), il Galatasaray vince il suo primo titolo europeo. Dopo la finale, Mircea Lucescu subentra a Terim e guida la squadra al successo in Supercoppa UEFA contro il Real Madrid grazie al golden gol di Mário Jardel dopo l'1-1 ai tempi regolamentari.

Uno spettacolo da sette gol
Galatasaray - Bordeaux 4-3
26/02/09, ritorno dei sedicesimi di Coppa UEFA

Dopo lo 0-0 dell'andata, il neoallenatore Bülent Korkmaz vede la sua squadra portarsi sul 3-1 in rimonta ma subire altre due reti di Marouane Chamakh e Fernando Cavenaghi in 3'. Incitato dall'allenatore a farsi avanti su un calcio d'angolo nel finale, il terzino Sabri Sarıoğlu suggella la vittoria con un prodigioso tiro dalla distanza.

Didier Drogba esulta dopo il terzo gol cotro il Real Madrid
Didier Drogba esulta dopo il terzo gol cotro il Real Madrid©AFP/Getty Images


Galatasaray - Real Madrid 3-2
09/04/13, ritorno dei quarti di finale di UEFA Champions League

Dopo la sconfitta per 3-0 dell'andata, il Galatasaray sembra demotivato e subisce anche il gol di Cristiano Ronaldo al ritorno, ma Emmanuel Eboué ripristina la parità e Wesley Sneijder e Didier Drogba portano il risultato sul 3-1 a 20' dalla fine. Ronaldo raddoppia nel recupero e salva la faccia alle merengues, ma José Mourinho rimane colpito: "Il Galatasaray è stato grandissimo nella ripresa. Ci ha messi in difficoltà e sul 3-1 ci siamo spaventati".

Sabrı Sarıoğlu dopo il gol della vittoria contro il Bordeaux (2009)
Sabrı Sarıoğlu dopo il gol della vittoria contro il Bordeaux (2009)©AFP