Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

I numeri del ritorno degli ottavi

Mentre la Spagna festeggia la 100esima vittoria in UEFA Europa League, Daniel Carriço eguaglia il record di presenze nel torneo e il Napoli colleziona il sesto 0-0. UEFA.com presenta le statistiche più interessanti dopo il ritorno degli ottavi.

Daniel Carriço ha eguagliato il record di presenze in UEFA Europa League (44)
Daniel Carriço ha eguagliato il record di presenze in UEFA Europa League (44) ©AFP/Getty Images

• Per la terza stagione consecutiva, ai quarti di UEFA Europa League partecipano squadre di sei nazioni diverse. Italia e Ucraina sono le più rappresentate con due formazioni a testa, mentre Belgio, Germania, Russia e Spagna ne contano una.

• L'edizione 2014/15 è la prima in cui il Portogallo non arriva ai quarti. Con il passaggio del turno del Siviglia, la Spagna ha scavalcato i suoi vicini di casa diventando la nazione con più squadre a questo turno: nove nelle ultime sei stagioni.

• Il Siviglia è la terza squadra ad aver raggiunto i quarti in due stagioni consecutive: le altre due sono SL Benfica (due volte, nel 2009/10-2010/11 e 2012/13-2013/14) e FC Basel 1893 (2012/13 e 2013/14). Tra le altre sette ancora in gara, solo due hanno già disputato i quarti: VfL Wolfsburg (2009/10) e FC Dynamo Kyiv (2010/11).

• La Spagna è diventata la prima nazione a totalizzare 100 vittorie in UEFA Europa League grazie al 2-1 del Siviglia sul Villarreal CF. L'Inghilterra è seconda con 78 successi.

• Giocando il ritorno degli ottavi contro il Villarreal, Daniel Carriço del Siviglia ha raggiunto Óscar Cardozo per numero di presenze in Europa League, 44. Di queste, 18 sono arrivate con il Siviglia e 26 con lo Sporting Clube de Portugal.

• Contro l'FC Dinamo Moskva, l'SSC Napoli ha collezionato il suo sesto 0-0 in Europa League, stabilendo un record nel torneo. Al secondo posto, con cinque, troviamo tre squadre: Liverpool FC, SS Lazio e R. Standard de Liège.

• Il Club Brugge KV ha eguagliato Lazio (2012/13) e AZ Alkmaar (2013/14) rimanendo imbattuto per 10 partite dall'inizio della fase a gironi alla fine degli ottavi. Se dovesse pareggiare anche all'andata dei quarti stabilirebbe un record, ma per raggiungere il primato assoluto del Club Atlético de Madrid (15 partite, da novembre 2011 a ottobre 2012) dovrebbe rimanere imbattuto sino alla fine del torneo.

• Con il 3-0 sull'AS Roma, l'ACF Fiorentina ha prolungato il record di vittorie esterne consecutive. 10. I viola, inoltre, non hanno mai perso fuori casa in UEFA Europa League.

• Per la seconda volta consecutiva, la Dynamo Kyiv si è qualificata dopo aver perso la gara di andata. Ai sedicesimi aveva eliminato l'EA Guingamp, mentre stavolta è toccato all'Everton FC. Un'impresa simile era stata compiuta solo dal Liverpool nel 2009/10 (ottavi e quarti di finale).

• Data l'eliminazione dell'AFC Ajax ai supplementari contro l'FC Dnipro Dnipropetrovsk, nel torneo non rimangono più squadre vincitrici del campionato. Con l'uscita dei lancieri e quella della Roma, l'FC Zenit rimane l'unica squadra proveniente dalla fase a gironi di UEFA Champions League ancora in gara.

• Altre due squadre dei quarti, però, avevano iniziato la stagione 2014/15 in Champions League: il Dnipro era stato eliminato al terzo turno di qualificazione, arrivando in Europa Legue grazie gli spareggi, mentre il Napoli è uscito un turno dopo.

• Tra le sette squadre qualificate automaticamente alla fase a gironi di Europa League, quattro sono arrivate ai quarti: Fiorentina, Wolfsburg, Dynamo Kiev e Siviglia. Le altre tre erano Estoril Praia (uscito nella fase a gironi), Guingamp (sedicesimi) ed Everton (ottavi): le ultime due sono state eliminate dalla Dynamo.

In alto