Il Dnipro piega l'Ajax di misura

FC Dnipro Dnipropetrovsk - AFC Ajax 1-0
L'acuto di Roman Zozulya regala un prezioso successo casalingo contro l'Ajax al club ucraino, mai approdato in passato agli ottavi di finale del torneo.

I giocatori del Dnipro festeggiano il successo contro l'Ajax
I giocatori del Dnipro festeggiano il successo contro l'Ajax ©AFP/Getty Images

Roman Zozulya firma il gol-partita per il Dnipro nel primo tempo
Il club ucraino centra la terza vittoria casalinga consecutiva nel torneo
 Il risultato mette fine alla striscia dell'Ajax di tre successi consecutivi in Europa
Il Dnipro è imbattuto da quattro partite in Europa
• La gara di ritorno si disputerà giovedì prossimo a Torino, il sorteggio per i quarti di finale si svolgerà il giorno successivo

Un gol di Roman Zozulya nel primo tempo regala all'FC Dnipro Dnipropetrovsk il successo di misura contro l'AFC Ajax all'NSK Olimpiyskyi Stadium di Kiev.

Il Dnipro parte forte e cerca subito il gol, ma la prima occasione è di marca olandese e dopo 4' il portiere di casa Denys Boyko neutralizza una conclusione di Thulani Serero. Quello dell'Ajax però è un fuoco di paglia e la squadra di Myron Markevych replica con Roman Bezus e Zozulya, che calciano entrambi fuori bersaglio. 

Dopo una decina di minuti di gara Yevhen Seleznyov sciupa una clamorosa occasione per portare in vantaggio il Dnipro: il portiere dell'Ajax Jasper Cillessen controlla male un retropassaggio, ma il numero 11 ucraino non ne approfitta, spedendo il pallone a lato. A sbloccare il risultato, però, ci pensa Zozulya con un sinistro che non lascia scampo a Cillessen. I Lancieri - imbattuti da sette gare fra tutte le competizioni - sfiorano il pareggio nel recupero del primo tempo, ma Joël Veltman non inquadra il bersaglio sugli sviluppi di un pallone prolungato da Davy Klaassen.

La squadra di Frank de Boer - che non approda ai quarti di finale del torneo dal 1997/98 - cresce nella ripresa dopo l'inserimento di Ricardo Kishna. Ciononostante, è il Dnipro a sfiorare il gol a 25' dal fischio finale con una conclusione da distanza ravvicinata di Zozulya neutralizzata d'istinto da Cillessen.

Nel finale l'Ajax si riversa in avanti alla ricerca del pareggio, ma il Dnipro si difende con ordine e rintuzza gli affondi olandesi, centrando così un successo risicato ma prezioso alla sua prima apparizione negli ottavi di finale del torneo.