Storia della partita: Napoli - Dinamo Moskva

Il Napoli non subisce gol da cinque partite consecutive di UEFA Europa League, ma la sfida con la Dinamo Moskva, ancora imbattuta in stagione, metterà a dura prova il record della squadra di Benitez.

Il Napoli non subisce una rete da cinque partite europee consecutive
Il Napoli non subisce una rete da cinque partite europee consecutive ©Getty Images

In splendida forma tra le mura amiche, l'SSC Napoli negli ottavi di UEFA Europa League proverà a proseguire la striscia di risultati utili consecutivi contro i russi dell'FC Dinamo Moskva.

Precedenti
• Le squadre si incontrano per la prima volta in una competizione UEFA.

• Il Napoli ha pareggiato entrambe le precedenti partite casalinghe contro formazioni russe, e ha perso in entrambi i casi il doppio confronto.

• L'attuale tecnico della Dinamo, Stanislav Cherchesov, era il portiere dell'FC Spartak Moskva, che nel secondo turno di Coppa dei Campioni 1990/91, ha vinto contro il Napoli per 5-3 ai rigori dopo i due pareggi per 0-0.

• Il bilancio della Dinamo in Italia è di V1 S1. Nelle due precendenti doppie sfide contro squadre italiane, il bilancio è lo stesso: V1 S1.

Statistiche
• Vincendo in casa per 1-0 sul Trabzonspor AŞ, il Napoli ha registrato un nuovo record di UEFA Europa League, non subendo un gol da cinque partite consecutive. Prima di quella partita, i partenopei erano fermi a quota quattro, insieme ad altre otto squadre. Il Napoli non perde in casa in Europa da dieci partite consecutive (V8 P2).

• Una delle tre squadre degli ottavi che ha cominciato la stagione dal terzo turno di qualificazione, la Dinamo è imbattuta da 12 partite europee in questa stagione (V9 P3), ed è l'unica ad aver passato il girone con sei vittorie consecutive.

• Il Napoli è diventato un habitué degli ottavi ma non raggiunge i quarti di finale di una competizione UEFA dalla vittoria in Coppa UEFA nella stagione 1988/89, quando vinse nel doppio confronto in finale col VfB Stuttgart.

• La Dinamo non partecipa agli ottavi di una competizione europea dalla Coppa delle Coppe UEFA 1995/96, quando vennero battuti dall'SK Rapid Wien nei quarti di finale. Il loro più importante traguardo europeo è stata la finale di Coppa delle Coppe 1971/72, dove però si dovetterò arrendere ai Rangers FC.

Curiosità e approfondimenti
• Il centrocampista del Napoli, Marek Hamšík, e il difensore della Dinamo, Tomáš Hubočan, sono compagni nella nazionale della Slovacchia.

• L'attaccante della Dinamo, Aleksandr Kokorin, compie 24 anni il giorno della partita di ritorno a Mosca.

• Il Napoli (1989) è una delle cinque squadre degli ottavi ad avere vinto la Coppa UEFA o la UEFA Europa League. Le altre squadre sono l'FC Internazionale Milano (1991, 1994, 1998), l'AFC Ajax (1992), i campioni in carica del Sevilla FC (2006, 2007, 2014) e lo FC Zenit (2008).

• Il Napoli è una delle cinque squadre italiane degli ottavi; solo un'altra volta era accaduto a una nazione di portare cinque squadre a questa fase della competizione: la Germania Ovest nella Coppa UEFA 1979/80.

Gli allenatori
• Allenatore del Napoli dal maggio 2013, Rafael Benítez ha vinto due titoli in Liga e la Coppa UEFA 2003/04 con il Valencia CF, la UEFA Champions League 2004/05 con il Liverpool FC e la UEFA Europa League 2012/13 con il Chelsea FC. Lo spagnolo ha vinto la Coppa Italia alla prima stagione sulla panchina del Napoli e potrebbe diventare il secondo tecnico dopo Giovanni Trapattoni a vincere Coppa UEFA/UEFA Europa League per la terza volta.

• Benítez (Chelsea, 2013) è uno dei tre allenatori degli ottavi ad aver vinto la UEFA Europa League, da quando si disputa con il nuovo formato. Gli altri due tecnici sono André Villas-Boas dello Zenit (con l'FC Porto, 2011) e Unai Emery del Siviglia (nel 2014). Benitez è l'unico allenatore degli ottavi a essersi aggiudicato la UEFA Champions League.

• Allenatore della Dinamo da aprile 2014, Stanislav Cherchesov da giocatore ha vestito le maglie di FC Spartak Moskva, 1. FC Dynamo Dresden e FC Tirol Innsbruck. Ha giocato in nazionale per l'Unione Sovietica, CSI e Russia. Da giocatore ha vinto tre titoli austriaci col Tirol. In carriera ha allenato l'FC Wacker Innsbruck e tante squadre russe, compreso lo Spartak.

In alto