Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Roma, l'Olimpico resta tabù

AS Roma-Feyenoord1-1
Nell'andata dei sedicesimi i Giallorossi vanno in vantaggio con un tacco di Gervinho, ma Kazim Richards firma il pareggio del Feyenoord: per la nona partita casalinga di fila, la squadra di Garcia non riesce a vincere.

Jordy Clasie del Feyenoord in azione con Miralem Pjanić dell'AS Roma nella sfida dell'Olimpico, andata dei sedicesimi di UEFA Europa League
Jordy Clasie del Feyenoord in azione con Miralem Pjanić dell'AS Roma nella sfida dell'Olimpico, andata dei sedicesimi di UEFA Europa League ©Getty Images

La Roma si fa rimontare dal Feyenoord e pareggia 1-1 nell'andata dei sedicesimi.
Per la nona partita casalinga consecutiva, i Giallorossi non riescono a vincere.
Gervinho porta in vantaggio la squadra di Garcia con un colpo di tacco e firma il quarto gol stagionale nelle competizioni UEFA.
• Colin Kazım Richards realizza nella ripresa il pareggio del Feyenoord, dopo il palo colpito da Lex Immers.
Il ritorno è in programma giovedì prossimo a Rotterdam, mentre il sorteggio per gli ottavi si svolgerà il giorno successivo.

Si complica il cammino dell’AS Roma in UEFA Europa League. Nell’andata dei sedicesimi, i Giallorossi chiudono in vantaggio il primo tempo ma devono accontentarsi di un 1-1 all'Olimpico contro il Feyenoord: è Colin Kazim Richards a vanificare il gran gol di tacco realizzato da Gervinho.

La squadra di Rudi Garcia, convincente solo per i primi 45 minuti, conferma tutte le difficoltà palesate nell’ultimo periodo e per la nona partita consecutiva non riesce a vincere in casa: l’ultimo successo risale ormai al 30 novembre, 4-2 contro l’FC Internazionale Milano. Nel ritorno, in programma giovedì prossimo in Olanda, la Roma dovrà dunque per forza segnare per centrare la qualificazione agli ottavi.

La Roma inizia forte e dopo 7 minuti ha una grande chance. Francesco Totti, tornato al centro dell’attacco, serve sulla corsa Daniele Verde, che lancia lo sprint e serve bene Gervinho: l’attaccante della Costa d’Avorio anticipa Luke Wilkshere ma calcia alto da due passi. Kenneth Vermeer, portiere degli olandesi, è incerto poco dopo su un cross di Vasilis Torosidis: Totti si fionda sul pallone e lo serve a Miralem Pjanić, che prova il destro al volo ma manda alto.

Al 22’ la squadra di Garcia passa. Verde, in campo a sorpresa dal 1', ha un’altra ottima intuizione e serve Torosidis, il greco pesca a centro area Gervinho che di tacco firma l’1-0: per l’ivoriano, autore già di tre gol in UEFA Champions League, è il quarto gol stagionale nelle competizioni UEFA. Proprio il numero 27, servito ancora da Verde, potrebbe subito raddoppiare, ma il suo controllo stavolta non è perfetto.

Il Feyenoord è costretto alla mezzora al primo cambio: Rutten richiama Wilkshire, vittima di problemi muscolari, e inserisce Rick Karsdorp, che va a sistemarsi nella stessa zona di campo occupata dall’inglese. Il turco Kazım Richards, dopo aver controllato di petto, chiama all’intervento Łukasz Skorupski, schierato titolare al posto di Morgan De Sanctis: il primo tempo si chiude con la formazione di Garcia in vantaggio 1-0.

Nel secondo tempo, però, il Feyenoord esce dai blocchi con maggior grinta e convinzione e dopo dieci minuti pareggia. Sul cross di Karsdorp, Lex Immers svetta alla grande e colpisce di testa: Skorupski con un miracolo tocca il pallone, che sbatte sul palo e finisce sui piedi di Kazım Richards, che da due passi non può sbagliare.

Garcia corre ai ripari e richiama Totti e Daniele De Rossi, per inserire Seydou Keita e Seydou Doumbia, all’esordio europeo con la Roma. I padroni di casa sembrano però incerti e insicuri e rischiano anche di andare sotto su una punizione di Jens Toornstra, che Skorupski devia in corner mettendo i brividi ai suoi tifosi. Entra anche Alessandro Florenzi, che prende il posto di Verde.

La Roma, più con il cuore che con il gioco, prova a spingere. Doumbia ha due ottime occasioni, ma l’ex attaccante del CSKA Moskva non riesce a sbloccarsi. Poi Vermeer è attento sul tiro cross di Torosidis. Finisce 1-1, la Roma dovrà andare a prendersi la qualificazione al De Kuip.

In alto