Lo Stjarnan non perde il sorriso

I tifosi, un anziano dipendente e  persino un ministro del governo islandese hanno elogiato lo Stjarnan per la prova contro l'Inter, nonostante sia arrivata una sconfitta che di fatto pregiudicherà il cammino europeo della squadra.

I tifosi dello Stjarnan si godono l'avventura europea del club
I tifosi dello Stjarnan si godono l'avventura europea del club ©Eva Björk

All'esordio assoluto nelle competizioni europee, mercoledì lo Stjarnan ha disputato la gara più importante della sua storia ospitando l'FC Inernazionale Milano per l'andata degli spareggi di UEFA Europa League.

Il verdetto del campo non è stato positivo per il club islandese, sconfitto 3-0, ma nonostante il passivo giocatori, tifosi ed importanti personalità locali hanno elogiato la squadra per quanto mostrato finora in Europa.

Rúnar Páll Sigmundsson, allenatore Stjarnan
Abbiamo giocato bene, difendendo con attenzione. Nel primo tempo l'Inter ha avuto poche occasioni, ma appena ci siamo distratti è arrivato il gol. Nella ripresa abbiamo subito il raddoppio quasi imemdiatamente e questo ci ha obbligati a scoprirci. Ora andremo in Italia con l'obiettivo di fare del nostro meglio e ci godremo questa magnifica avventura fino in fondo.

Ólafur Karl Finsen, attaccante Stjarnan
Al momento non posso dire di essere soddisfatto. Dopo il primo gol dell'Inter abbiamo perso fiducia e sono convinto che avremmo potuto fare meglio. Forse abbiamo avvertito troppo la pressione.

Hördur Arnason all'inseguimento di Rubén Botta
Hördur Arnason all'inseguimento di Rubén Botta©AFP/Getty Images

Atli Jóhannesson, centrocampista Stjarnan
Li abbiamo tenuti a bada a lungo, ma poi loro hanno segnato a fine primo tempo e il raddoppio a inizio ripresa ci ha definitivamente tagliato le gambe. Se commetti degli errori, una squadra come l'Inter ti punirà. Il 3-0 non è un risultato ingiusto, ma avremmo dovuto evitare il terzo gol. Detto questo, voglio ringraziare i tifosi per il loro sostegno.

Bjarni Benediktsson, ex difensore dello Stjarnan e attuale Minstro islandese delle Finanze e degli Affari Economici
Questa partita è stata soprattutto un'opportunità per i tifosi dello Stjarnan. L'Inter naturalmente si è rivelata più forte, ma noi abbiamo mostrato carattere concedendo poco. Sono davvero orgoglioso della squadra e la seguirò anche a San Siro.

Almar Gudmundsson, presidente Stjarnan
Sono orgoglioso che i tifosi abbiano riempito il più grande stadio d'Islanda, quasi 10.000 posti, per sostenere la squadra. Abbiamo giocato bene e anche i giocatori delle altre squadre islandesi ci hanno sostenuto. Siamo ancora indietro rispetto ai grandi club come l'Inter, ma la distanza non è poi così ampia.

Lo Stjarnan si prepara ad affrontare l'Inter
Lo Stjarnan si prepara ad affrontare l'Inter©AFP/Getty Images

Karl Birgisson, membro dello Stjarnan Silverspoon fan club
Volevamo sostenere la squadra al meglio e credo che oggi ci siamo riusciti. C'era un'atmofera di festa a Gardabær [la città dello Stjarnan] e tutti si sono goduti la giornata. Oggi la squadra ha ricevuto il sostegno non solo dei suoi tifosi, ma dell'intero paese.

Sigmundur Hermundsson, 74enne dipendente del club
Ho visto tantissime gare dello Stjarnan in 20 anni di lavoro alle dipendenze del club, ma questa è stata la più importante. Sentire 10.000 tifosi cantare a squarciagola allo stadio è stato davvero emozionante. Non credo che rivivrò mai nulla di simile.