Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Il Koper continua a sognare

A un passo dal suo "più grande successo in Europa", la squadra slovena sta già superando le aspettative, come conferma il 18enne centrocampista Domen Črnigoj.

Il Koper continua a sognare
Il Koper continua a sognare ©Viktoriya Melnik

Autentica sorpresa nella passata stagione nel campionato sloveno, l’FC Koper ha ottenuto la qualificazione al terzo turno della UEFA Europa League per la prima volta nella sua storia.

Dopo la vittoria per 2-1 contro il Neftçi PFK in Azerbaijan la scorsa settimana, il Koper affronterà il Bursaspor o l'FC Chikhura Sachkhere se giovedì non cadrà in casa all'ŠRC Bonifika Stadium. Un risultato prestigioso per una squadra su cui in pochi avrebbero puntato.

“È stata una partita molto impegnativa ma eravamo tranquilli – racconta il centrocampista Domen Črnigoj -. Il Neftçi partiva sicuramente con i favori del pronostico e per questo ci ha sottovalutato. Nonostante il lungo e faticoso viaggio in Azerbaigian e le alte temperature, abbiamo vinto. Questo tuttavia non significa che siamo già al prossimo turno”.

Non avendo mai superato il turno nelle cinque partecipazioni precedenti in Europa, la squadra slovena (reduce da un secondo posto in campionato) è partita con un certo pessimismo, ma ha rotto il ghiaccio con un 9-0 complessivo sull’FC Čelik Nikšić al primo turno di qualificazione. Dopo il successo in casa del Netfci e nella prima gara di campionato domenica, i Kanarčki (canarini) si trovano dunque a quattro vittorie in quattro partite ufficiali.

Si tratta di un importante passo avanti per il club sloveno, che ha vinto l'unico titolo nel 2009/10. Dopo un calo dei risultati, la squadra si è ripresa con l'arrivo del tecnico italiano Rodolfo Vanoli nel 2012 e l'ascesa del 18enne Črnigoj.

"Per un paio di stagioni c'è stata una certa instabilità - commenta il nazionale Under 21 -. Ora la squadra ha un'ossatura e ci conosciamo meglio sia in campo che fuori. Il mister ci ha trovato la giusta collocazione. Quest'anno abbiamo aggiunto un portiere [Božidar Radošević] che è molto bravo e dà sicurezza alla difesa".

Con la rosa al completo, il Koper amplia i propri orizzonti. La fase a gironi è ancora lontana, ma se dovesse raggiungerla avrà tutto il diritto di sognare.

"Il nostro obiettivo era raggiungere il secondo turno di qualificazione, ma la vittoria a Baku ha aumentato il nostro appetito - conclude Črnigoj -. Siamo molto motivati e vogliamo solo eliminare il Neftçi. Sarebbe il più grande successo del Koper in Europa".

In alto