Adrián porta l'Atlético in finale

Valencia CF - Club Atlético de Madrid 0-1 (and. 2-4)
Un gran gol dell'attaccante regala ai Colchoneros la seconda finale in tre anni, nonostante l'espulsione di Tiago nel finale.

Adrián porta l'Atlético in finale
Adrián porta l'Atlético in finale ©Getty Images

Due anni dopo il trionfo nell'edizione inaugurale della UEFA Europa League, il Club Atlético de Madrid approda nuovamente in finale grazie al 5-2 complessivo inflitto al Valencia CF.

Anche durante la loro cavalcata vincente del 2010 i Colchoneros avevano superato la squadra di Unai Emery, ma all'epoca nei quarti di finale. L'Atlético si conferma dunque nemesi europea per il Valencia e si impone anche nella gara di ritorno, dopo il 4-2 di una settimana fa, grazie a un gran gol di Adrián López. Protagonisti di una prestazione prettamente difensiva, i Colchoneros hanno giocato gli ultimi dieci minuti di gara in inferiorità numerica per l'espulsione di capitan Tiago.

Alla sua quarta stagione in carica al Valencia, Emery aveva descritto la sfida come la più importante in carriera e la sua squadra, dopo un'avvio in sordina, si riversa in avanti per ribaltare lo svantaggio accumulato all'andata.

A segno nella gara di andata, Jonas avrebbe l'opportunità di ripetersi sugli sviluppi di un corner calciato da Daniel Parejo. La sua deviazione sulla conclusione di Sofiane Feghouli sembra vincente, ma il portiere ospite Thibaut Courtois gli nega il gol ed è rapidissimo nell'opporsi anche al secondo tentativo del brasiliano.

Feghouli conclude di poco a lato qualche istante più tardi e la stessa sorte tocca in seguito a Roberto Soldado, imbeccato da Antonio Barragán. Il Valencia appare comunque propositivo, ispirato da Sergio Canales e Jordi Alba, dando la sensazione ai suoi sostenuitori di poter ribaltare la sconfitta di Madrid.

L'Atlético, da parte sua si rende pericoloso con Arda Turan, che sfonda sulla destra e mette il pallone sui piedi di Falcao. La conclusione del colombiano, tuttavia, viene contrata con prontezza da Diego Alves.

L'uscita dal campo per infortunio di Canales, tuttavia, cambia l'inerzia della gara. Poco dopo, infatti, arriva il vantaggio dell'Atlético: Adrián controlla di petto un passaggio di Diego e lascia partire una splendida conclusione al volo che non lascia scampo ad Alves. Un gol tanto bello quanto prezioso, perché regala agli uomini di Diego Simeone la certezza di prendere parte alla finale del 9 maggio a Bucarest, seppur senza Tiago, espulso nel finale per un episodio a palla lontana.