Il Valencia vuole fermare il razzo Atlético

Il Valencia è chiamato a una difficile rimonta per raggiungere la finale di UEFA Europa League, la squadra di Unai Emery ha infatti perso per 4-2 la gara di andata a Madrid.

Adrián López a segno all'andata
Adrián López a segno all'andata ©Getty Images

Il Valencia CF è chiamato a una difficile rimonta contro il Club Atlético de Madrid per raggiungere la finale di UEFA Europa League, la squadra di Unai Emery ha infatti perso per 4-2 la gara di andata.

• Falcao (18’) ha portato in vantaggio l’Atlético ma Jonas (45+2’) ha pareggiato poco prima dell’intervallo. I gol di Miranda (49’), Adrián López (54’) e Falcao (79’) hanno rimesso i padroni di casa in controllo della situazione ma Ricardo Costa (90+4’) ha ridato qualche speranza al Valencia.

Precedenti
• Affrontato regolarmente come avversario nella Liga, l'Atlético serba un buon ricordo dell'unico precedente europeo con il Valencia: superato nei quarti di finale della UEFA Europa League 2009/10 (in virtù della regola dei gol segnati in trasferta), poi vinta in finale contro il Fulham FC.

• Agli ordini di Quique Sánchez Flores, l'Atlético passa due volte in vantaggio contro la squadra di Unai Emery nella gara d'andata: gol di Diego Forlán (59') e Antonio López (72') per i Colchoneros e risposta del Valencia con Manuel Fernandes (66') e David Villa (82') per il 2-2 finale.

• Il portiere dell'Atlético David de Gea, attualmente in forza al Manchester United FC, è l'eroe del ritorno, blindando la porta sullo 0-0: risultato che vale la qualificazione in virtù delle reti segnate in trasferta.

• Le formazioni in campo l'1 aprile 2010 a Madrid:

Valencia: César Sánchez, Saltor, Maduro, Villa, Baraja, Mata (Vicente 76'), Dealbert, Manuel Fernandes (Žigić 81'), Pablo Hernández (Joaquín 70'), Silva, Jordi Alba.
Atlético: De Gea, Antonio López, Forlán (Eduardo Salvio 78'), Raúl García, Jurado (Ignacio Camacho 90+2'), Agüero, Paulo Assunção, Ujfaluši, Álvaro Domínguez, Simão, Luis Perea.

• Il Valencia è in vantaggio per quanto riguarda i confronti in campionato con 55 vittorie su 144 sfide. A settembre, un gol di Roberto Soldado vale l'1-0 casalingo del Valencia contro l'Atlético. Il ritorno, giocato a febbraio, termina 0-0.

• Nelle dieci sfide di andata e ritorno in Coppa di Spagna, l'Atlético è avanti 7 a 3. Oltre a queste sfide, il Valencia ha battuto 3-0 l'Atlético nella finale di Coppa del Re 1999, mentre l'Atlético si è imposto 2-1 sul Valencia nella finale del 1972.

Storia della partita
• Il Valencia non ha mai perso una gara in casa contro una squadra della Liga in Europa, mentre l’Atlético deve ancora vincere una gara UEFA in trasferta in Spagna.

• Il bilancio delle 12 partite del Valencia contro altre squadre spagnole in competizioni UEFA è di 6 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte (4 vittorie, 1 pareggio, 0 sconfitte in casa).

• Tra questi risultati figura la finale della UEFA Champions League 1999/2000: Valencia sconfitto 3-0 dal Real Madrid a Parigi.

• L'Atlético ha giocato dieci partite contro altre squadre spagnole in Europa, comprese quelle contro il Valencia. Il suo bilancio è di 4 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte (0 vittorie, 1 pareggio e 4 fuori casa).

• Tra questi risultati figura la semifinale di Coppa dei Campioni 1958/59 contro il Real Madrid CF, persa dall'Atlético al replay a Saragozza dopo che le due squadre avevano vinto entrambe in casa.

• Il Valencia aveva vinto tutti e quattro i doppi confronti contro squadre spagnole fino alla sconfitta per mano dell'Atlético nei quarti di finale della Coppa UEFA 2009/10.

• Il Valencia ha affrontato una rivale spagnola in una precedente semifinale nel torneo: 1-0 complessivo ai danni del Villarreal nel 2003/04. Il Valencia avrebbe poi battuto 2-0 l'Olympique de Marseille nella finale di Goteborg.

• L'Atlético arriva alla sfida di ritorno sulla scia di dieci vittorie consecutive in UEFA Europa League (quattro in trasferta). L'ultima sconfitta risale al 2-0 fuori casa contro l'Udinese Calcio nella fase a gironi.

• Ottimo il record dell’Atlético in trasferta da quando ha iniziato con il terzo turno preliminare: V6 P1 S1.

• Il Valencia non perde da nove gare interne in Europa (sette vittorie e due pareggi) dalla sconfitta per 1-0 nella fase a gironi di UEFA Champions League contro il Manchester United FC il 29 settembre del 2010.

• Il Valencia ha vinto le ultime cinque partite interne in Europa, segnando quattro gol nelle ultime due. Nella striscia anche successi per 3-1 e 7-0.

• Il Valencia non perde da 21 partite interne in Coppa UEFA e UEFA Europa League (14 vittorie e sette pareggi) da quando è stato sconfitto 1-0 dall’FC Internazionale Milano nei quarti del 2001/02.

Statistiche squadra
• La doppietta dell'andata ha permesso a Falcao di raggiungere Klaas-Jan Huntelaar al vertice della classifica dei cannonieri della UEFA Europa League con dieci gol. L'attaccante colombiano ha stabilito il record nel 2010/11 con 17 gol nell'edizione vinta dall'FC Porto. Finora nessun giocatore è mai riuscito a essere capocannoniere in edizioni consecutive del torneo.

• Falcao ha tirato 20 volte in porta, segnando quindi un gol ogni due tiri.

• Con tre gol, il difensore francese Adil Rami è il migliore realizzatore del Valencia in questa edizione della UEFA Europa League. Il centrocampista Mehmet Topal e l'attaccante Jonas, autori di due gol, sono gli unici ad avere segnato più di un gol da quando il Valencia è passato dalla UEFA Champions League alla UEFA Europa League.

• Mehmet Topal e Arda Turan dell'Atlético sono stati compagni di squadra al Galatasaray AŞ dal 2006 al 2010.

• Il centrocampista argentino del Valencia Éver Banega, fuori per infortunio per il resto della stagione, ha trascorso la stagione 2008/09 in prestito all'Atlético.

• L'Atlético è la squadra più prolifica ancora in corsa nel torneo con 29 gol, quattro in più dell'Athletic Club. Inoltre, è la squadra che più gol, 7, ha segnato nell'ultimo quarto d'ora di gara.

• Il Valencia ha segnato quattro dei suoi 14 gol dal passaggio in UEFA Europa League nel primo quarto d'ora dopo l'intervallo.

• Adrián López e Falcao sono gli unici giocatori ad avere giocato tutte e 13 le partite dell'Atlético dall'inizio della fase a gironi, di cui 11 come titolari. Il portiere Thibaut Courtois ha giocato invece 12 partite complete, per un totale-minuti più alto: 1.080.

• Soltanto Jonas ha giocato tutte e sette le partite del Valencia, a partire dai sedicesimi di finale.

• Se l'Atlético dovesse superare il turno, la finale sarebbe la sua 100esima partita tra Coppa UEFA e UEFA Europa League.

• Diego Simeone ha sostituito Gregorio Manzano sulla panchina dell'Atlético il 23 dicembre. L'ex centrocampista dell'Argentina ha avuto due parentesi con i Colchoneros da giocatore, vincendo un double nel 1995/96. Ha vinto la Coppa UEFA 1997/98 con l'Inter e allena in Europa per la seconda volta, dopo l'esperienza sulla panchina del Calcio Catania, che ha contribuito a salvare nel 2010/11.

• Simeone compirà 42 anni il 28 aprile, due giorni dopo la semifinale.

• Figlio e nipote di grandi portieri, il tecnico del Valencia Unai Emery ha avuto una modesta carriera da calciatore, imparando subito il mestiere di allenatore alla guida di Lorca Deportiva CF e UD Almería, con cui ottiene la promozione nella Liga. Il Valencia l'ha scelto per sostituire Ronald Koeman nel 2008.

Obiettivo sulla finale
• La vincente di questo confronto sarà considerata formazione di casa nella finale in programma il 9 maggio alla National Arena di Bucarest.

• Il Valencia ha giocato quattro volte nella capitale della Romania, con un bilancio di 1 vittoria, 1 pareggio e 2 sconfitte. Le tre partite dell'Atlético a Bucarest si sono concluse con 1 vittoria, 1 pareggio e 1 sconfitta.

• Il Valencia non ha mai affrontato la possibile avversaria in finale - Sporting Clube de Portugal e Athletic Club – in Europa.

• L'Atlético ha superato lo Sporting (grazie alla regola dei gol segnati in trasferta) negli ottavi di finale dell'edizione 2009/10 di UEFA Europa League poi vinta.

• Se l'Athletic dovesse battere lo Sporting, la finale del torneo sarà tutta spagnola. E' gia successo nella finale della Coppa UEFA 2006/07, quando il Sevilla FC ha battuto l'RCD Espanyol ai calci di rigore dopo il 2-2 sul campo.

• Sulle ultime nove edizioni del torneo, quattro sono state vinte da squadre spagnole e due da portoghesi.

• Nel 2010/11, le semifinali di UEFA Europa League erano composte da tre squadre portoghesi e una spagnola. La situazione si è ribaltata questa volta, con tre squadre spagnole e una portoghese.

Statistiche torneo
• La versione aggiornata del Manuale Statistiche della UEFA Europa League è disponibile su:
http://www.uefa.com/uefaeuropaleague/news/newsid=1750416.html