Capel suggella la rimonta Sporting

Sporting Clube de Portugal - Athletic Club 2-1
Lo spagnolo punisce i suoi connazionali a 10' dal termine e regala allo Sporting un meritato successo in rimonta.

Diego Capel esulta dopo il gol
Diego Capel esulta dopo il gol ©AFP/Getty Images

Lo Sporting Clube de Portugal trasforma una sconfitta in una vittoria grazie alle reti di Emiliano Insúa e Diego Capel nel secondo tempo e chiude la semifinale di andata contro l'Athletic Club sul 2-1.

La prossima settimana a Bilbao, la formazione portoghese cercherà di capitalizzare il leggero vantaggio e di raggiungere la finale di UEFA Europa League a Bucarest. Inizialmente, però, il progetto dei padroni di casa sembra svanire; nonostante un sostanziale dominio nel primo tempo, ad andare in vantaggio è l'Athletic con Jon Aurtenetxe al 9' della ripresa.

La vittoria dello Sporting sembra nell'aria già nei primi minuti, quando la squadra sembra avere una marcia in più e incanta il José Alvalade con manovre geometriche e precise. Insúa scalda subito le mani al portiere avversario su punizione, mentre una conclusione in girata di Ricky van Wolfswinkel termina di poco a lato.

L'Athletic, che ha raggiunto le semifinali con ben 15 gol esterni, si fa avanti con un colpo di testa di Fernando Llorente che termina di poco alto, ma a colpire maggiormente sono la maestosità di André Martins a centrocampo e le continue sgroppate di Insúa sulla sinistra.

L'Athletic fatica a contenere i portoghesi e Óscar de Marcos riceve un cartellino giallo che gli impedirà di giocare la gara di ritorno, poi lo stesso capita a Marat Izmailov dello Sporting. Dopo un palo esterno colpito da João Pereira, Van Wolfswinkel spedisce un tiro di poco a lato. I tifosi di casa sono di buon umore e continuano a cantare, ma presto arriva il gol a sorpresa degli ospiti.

Al 9' del secondo tempo, una punizione di Markel Susaeta viene svirgolata da Insúa nel tentativo di rinviare e finisce ad Aurtenetxe, che insacca al volo. Quindi, Fernando Amorebieta colpisce un palo da dentro l'area, ma per lo Sporting la svolta è vicina.

L'infaticabile Insúa viene premiato a 14' dalla fine, quando insacca nell'angolo con un istintivo colpo di testa. Ironicamente, ad apporre il sigillo finale è lo spagnolo Capel, con che batte Gorka Iraizoz con un potente rasoterra mancino dal limite dell'area.