UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Raúl porta avanti lo Schalke

FC Schalke 04 - FC Steaua Bucureşti 2-1
L'attaccante spagnolo firma il suo primo gol in UEFA Europa League e certifica il primo posto dello Schalke 04 nel Gruppo J, lo Steaua resta in corsa.

Raúl González festeggia con Lewis Holtby
Raúl González festeggia con Lewis Holtby ©Getty Images

L'FC Schalke 04 supera 2-1 l'FC Steaua Bucureşti e si qualifica ai sedicesimi di UEFA Europa League come prima classificata del Gruppo J.

La partita sembra mettersi in discesa per i padroni di casa dopo la rete di Kyriakos Papadopoulos al 25' a coronamento di un ottimo avvio dello Schalke. Tuttavia, Raul Rusescu ristabilisce a sorpresa la parità, ma al 57' una zampata di Raúl González regala i tre punti allo Schalke.

La formazione tedesca parte forte collezionando corner. I primi 11 tiri dalla bandierina producono soltanto un colpo di testa di Raúl González che impegna severamente Ciprian Tătăruşanu. Al 12esimo corner arriva il gol: Alexander Baumjohann tocca corto per Manuel Jurado, il cui cross è deviato in rete di testa dal difensore greco Papadopoulos.

Il rumoroso pubblico di casa festeggia la rete e si mette comodo per godersi lo spettacolo, salvo dover incassare l'inattesa rete del pareggio ospite: Pablo Brandán serve al limite dell'area Rusescu che prende la mira e con freddezza batte Lars Unnerstall.

Klaas-Jan Huntelaar dispone della prima occasione della ripresa, ma Tătăruşanu respinge la sua conclusione angolata. Il nazionale olandese risulta comunque decisivo nell'azione del raddoppio. Huntelaar va al tiro in area, Eric Bicfalvi respinge la conclusione, ma Raúl irrompe sotto misura e firma il suo primo gol in UEFA Europa League, che si aggiunge ai 71 realizzati in UEFA Champions League.

Lo Schalke controlla la gara fino alla conclusione e grazie alla vittoria dell'AEK Larnaca FC contro il Maccabi Haifa FC si assicura il primo posto con una gara d'anticipo. Lo Steaua dovrà invece battere l'AEK Larnaca tra due settimane e sperare che l'Haifa non batta in casa lo Schalke per andare avanti.