Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Tris Lokomotiv e qualificazione

FC Lokomotiv Moskva - SK Sturm Graz 3-1
La squadra russa si qualifica per i sedicesimi di UEFA Europa League mettendo fine alle speranze austriache.

Vladislav Ignatyev e Manuel Weber
Vladislav Ignatyev e Manuel Weber ©Getty Images

La vittoria per 3-1 in casa contro l'SK Sturm Graz regala all'FC Lokomotiv Moskva la qualificazione ai sedicesimi di UEFA Europa League mettendo fine all'avventura della squadra austriaca.

L'ingresso nella ripresa di Maicon gira la partita in favore della Lokomotiv. Anche se il suo colpo di testa al 62' è subito cancellato da Florian Kainz, un rigore di Dmitri Sychev e una rete nel finale di Denis Glushakov regalano ai padroni di casa un successo meritato.

Non sono molte le occasioni durante un primo tempo controllato dalla Lokomotiv. Al 37' il tiro di Manuel Da Costa dalla sua metà campo costringe Silvije Čavlina a un difficile intervento. Sychev ci prova invece con un bel tiro al volo sul cross di Vladislav Ignatyev, ma il pallone sfila a lato.

La partita si accende al 62' quando gli uomini di José Couceiro passano in vantaggio con il nuovo entrato Maicon, che batte Čavlina di testa sul cross da destra di Ignatyev. Il vantaggio russo dura appena due minuti: Kainz viene innescato da Roman Kienast, e il giovane nuovo entrato batte Anton Amelchenko.

La Lokomotiv alza di nuovo il ritmo e il premio arriva quando Milan Dudić commette fallo in area: Sychev trasforma il rigore, per il capitano è il quarto gol nel Gruppo L.

Lo Sturm non riesce a reagire ed è fortunato quando Čavlina prima e la traversa poi negano il gol a Maicon. Il brasiliano è inarrestabile e Čavlina non trattiene il suo tiro all'89' permettendo a Glushakov di insaccare sulla respinta.

In alto