Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Anderlecht, quarta vittoria e qualificazione

RSC Anderlecht - SK Sturm Graz 3-0
Grazie alle reti di Guillaume Gillet, Matías Suárez e Tom De Sutter, l'Anderlecht si qualifica come unica squadra finora sempre vittoriosa.

Anderlecht, quarta vittoria e qualificazione
Anderlecht, quarta vittoria e qualificazione ©Getty Images

L’RSC Anderlecht colleziona contro l’SK Sturm Graz (3-0) la quarta vittoria consecutiva nel Gruppo L e conquista la qualificazione ai sedicesimi di UEFA Europa League con due partite di anticipo.

I padroni di casa passano a metà del primo tempo con Guillaume Gillet, ma è solo dopo l’espulsione di Ferdinand Feldhofer dello Sturm al 59’ che dilagano con Matías Suárez al 74’ (sesto centro stagionale in Europa) e Tom De Sutter all’81’.

Franco Foda, tecnico dello Sturm, aveva previsto una “possibile sorpresa” da parte della sua squadra, che effettivamente parte bene e va al tiro con il centrocampista Manuel Weber. Un primo campanello d’allarme per Sivio Proto, che viene chiamato ad un intervento più difficile, in tuffo, poco dopo, su conclusione di Roman Kienast.

La squadra allenata da Ariël Jacobs si scuote dal torpore e passa in vantaggio con un rasoterra forte e preciso di Gillet su cross di Suárez. Il raddoppio sembra cosa fatta al 30’, ma da dentro l’area Sacha Kljestan tira malamente sopra la traversa.

Il centrocampo dello Sturm, presidiato da Manuel Weber e Matthias Koch, riesce a limitare le folate offensive dell’Anderlecht, ma il cartellino rosso sventolato all’indirizzo di Feldhofer rende tutto più difficile.

Suárez raddoppia di testa su passaggio di Marcin Wasilewski e il subentrato De Sutter chiude definitivamente i contri di sinistro all’81’.

In alto