Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

AEK in dieci, sorpasso Sturm

AEK Athens FC - SK Sturm Graz 1-2
Contro un AEK ridotto in dieci, lo Sturm rimonta con Thomas Burgstaller e Mario Haas e centra la sua prima vittoria nel Gruppo L.

AEK in dieci, sorpasso Sturm
AEK in dieci, sorpasso Sturm ©Getty Images

L’SK Sturm Graz segna due reti nel finale e centra la prima vittoria nel Gruppo L di UEFA Europa League in casa di un AEK Athens FC ridotto in dieci.

L’AEK comincia in modo molto brillante ma, nonostante il predominio iniziale, non riesce a trovare la via del gol. È solo ad inizio ripresa che José Carlos apre le marcature. Dopo l’espulsione di Traianos Dellas, gli ospiti, nel finale, pareggiano con Thomas Burgstaller e si aggiudicano l’intera posta nel recupero grazie al subentrato Mario Haas.

L’AEK impone subito un gran ritmo alla gara. Al 2’ Eidur Gudjohnsen mette subito alla prova i riflessi del portiere ospite Silvije Čavlina. Poco dopo l’AEK manca un’ottima occasione con il 18enne attaccante Steve Leo Beleck che, avventatosi sull’assist di Stefan Stangl, non riesce a centrare la porta solo davanti a Čavlina.

Sulla sinistra, Leonardo è una spina nel fianco della difesa austriaca. Su un suo cross, è ancora Gudjohnson a chiamare in casa il portiere austriaco. Nello Sturm, il più vivace appare Patrick Wolf sulla fascia destra, ma la squadra non sembra essere all'altezza della 50esima partita in questa competizione.

Dopo un ottimo primo tempo, l’AEK trova al 50’ il meritato vantaggio. Leonardo si invola sulla sinistra e serve Carlos che con un colpo sotto supera Čavlina, per l’1-0. All’8’ il capitano dell’AEK Traianos Dellas si fa però espellere per seconda ammonizione.

Lo Sturm comincia a far valere la superiorità numerica, ma trova il pareggio solo all’87’ con Burgstaller, che riceve da Standfest e batte l’incolpevole Giannis Arabatzis. Nel recupero, Imre Szabics pesca al limite dell’area il subentrato Haas che, di sinistro, centra l’angolo basso di destra per il definitivo 2-1. Prima vittoria esterna di sempre per lo Sturm Graz in Coppa UEFA o nella fase a gironi di UEFA Europa League.

In alto