Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Non è solo fantasia per Rossi

Giuseppe Rossi ha detto a UEFA.com che la vittoria del Villarreal per 5-1 contro il Twente ha dimostrato che il Sottomarino Giallo sa fare il "lavoro sporco" e non solo giocare un calcio spumeggiante.

Non è solo fantasia per Rossi
Non è solo fantasia per Rossi ©Getty Images

Giuseppe Rossi ha detto a UEFA.com che la vittoria del Villarreal CF per 5-1 nell'andata dei quarti di UEFA Europa League contro l'FC Twente ha dimostrato che il Sottomarino Giallo sa fare il "lavoro sporco" e non solo giocare un calcio spumeggiante.

Spesso paragonato a un piccolo FC Barcelona, per il gioco creativo e ricco di passaggi e movimenti, secondo Rossi il Villarreal ha imparato anche a fare un lavoro più oscuro ma efficace. "Ci sono molte cose che la gente non riesce a vedere nel nostro gioco", ha detto l'attaccante a UEFA.com. "I tifosi vedono i gol, i passaggi, e apprezzano il nostro possesso palla, ma il lavoro sporco - quello lo vedono in pochi.

"Questa sera abbiamo dimostrato di avere tutto", ha detto l'ex delle giovanili del Manchester United FC. "La prestazione a tutto tondo che abbiamo fatto era necessaria perché il Twente ha iniziato bene, tenuto palla, pressato e l'unica cosa che ha cambiato le cose è stata il gol di [Carlos] Marchena. Ci ha dato più sicurezza col pallone, abbiamo iniziato a giocare come sappiamo e alla fine abbiamo fatto cinque gol"

Borja Valero e Marchena sono andati a segno ma è stata la coppia Rossi-Nilmar – che ha segnato in totale 14 gol in UEFA Europa League in questa stagione - ad aver annientato il Twente. "E' il secondo anno che giochiamo insieme e stiamo facendo meglio ora della scorsa stagione", ha detto Rossi. "Il mio gol è arrivato perché lui mi ha creato spazi e tempi. Sentivo di poter segnare anche dalla distanza ma il loro centrale si è avvicinato a Nilmar perché lo ha visto sulla mia sinistra e questo mi ha aperto un po' di spazio. Ho provato, è andata bene e sì, devo dire che è stato un bel gol".

Anche Barcellona e Real Madrid CF sono vicine a qualificarsi per le semifinali - ma di UEFA Champions League. "Giochiamo in un campionato molto duro qui con Real Madrid e Barcellona su un altro pianeta – 20 punti sopra", ha detto. "Ma la Liga è un posto dove alle squadre piace giocare calcio offensivo, spingere in avanti, creare occasioni ed è questa la chiave del successo che ha reso questa un'ottima settimana per le squadre spagnole".

In alto