La Dinamo non si fida del Braga

Paciência, tecnico dei lusitani, è convinto che gli ucraini siano i favoriti per l'accesso in semifinale, ma Semin non sottovaluta gli avversari, che hanno già mietuto vittime eccellenti.

La Dinamo non si fida del Braga
La Dinamo non si fida del Braga ©Getty Images

Domingos Paciência, tecnico dell'SC Braga, considera l'FC Dynamo Kyiv una delle principali candidate alla conquista della UEFA Europa League, ma la formazione ucraina non si fida dei luistani, che hanno già mietuto parecchie vittime eccellenti nel torneo.

La Dinamo ha eliminato il Manchester City FC negli ottavi, ma il tecnico Yuri Semin non sottovaluta il Braga in vista della sfida di giovedì. "Affronteremo una squadra che gioca un ottimo calcio, quindi ci aspettiamo una gara difficile - ha spiegato -. Non dimentichiamoci che i nostri avversari hanno eliminato il Liverpool".

I Reds sono solo l'ultima vittima eccellente dei lusitani, che in precedenza avevano già avuto la meglio su Celtic FC e Sevilla FC. E il fatto che il Braga sia stato battuto nella fase a gironi di UEFA Champions League dall'FC Shakhtar Donetsk non rende meno guardingo Semin, che resta comunque convinto che questo potrebbe essere l'anno della Dinamo.

"Dobbiamo fare meglio di due stagioni fa [quando la dinamo raggiunse le semifinali di Coppa UEFA]. Siamo più forti di allora e abbiamo più esperienza". Artem Milevskiy, Badr El Kaddouri e Olexandr Shovkovskiy saranno tutti a disposizione dopo i colpi subiti nel successo 3-0 di sabato contro l'FC Kryvbas Kryvyi Rih, una notizia confortante per il tecnico.

Il Braga dovrà invece fare a meno dei difensori Alberto Rodríguez ed Elderson, ma la fiducia non manca dopo il successo in rimonta del finesettimana contro l'SC Beira-Mar, sesto successo nelle utlime otto gare. "Non scenderemo in campo per pareggiare o non subire gol - ha sottolineato Paciência -. Punteremo alla vittoria e cercheremo di segnare".

"I quarti di finale sono un ottimo traguardo, ma dopo aver battuto Celtic, Siviglia e Liverpool non vogliamo fermarci. Rispetto la Dinamo e la considero la favorita per il successo finale. Credo che sia ai livelli dello Shakhtar e in attacco può contare su un giocatore straordinario come Andriy Shevchenko. In ogni caso, faremo di tutto per essere all'altezza".