Shirokov trascina lo Zenit

FC Zenit St Petersburg - BSC Young Boys 3-1 (and: 1-2)
Roman Shirokov ha segnato il terzo decisivo gol che ha permesso allo Zenit di vincere in rimonta e qualificarsi.

Shirokov trascina lo Zenit
Shirokov trascina lo Zenit ©AFP

Roman Shirokov ha segnato il terzo decisivo gol che ha permesso all'FC Zenit St Petersburg, vincitore della Coppa UEFA 2008, di recuperare dall'1-0 di svantaggio, 3-1 complessivo, e di superare il BSC Young Boys.

Danko Lazović e Sergei Semak hanno segnato dopo la rete di Ammar Jemal per gli ospiti, e la squadra di Luciano Spalletti si qualifica per gli ottavi grazie alla terza rete di Shirokov che ha approfittato del traversone di Aleksandar Luković e insaccato sul secondo palo dietro le spalle di Marco Wölfli.

A -9C i nervi dello Young Boys avrebbero potuto cedere, ma la squadra id Berna ha iniziato al meglio, portandosi in vantaggio quando il calcio d'angolo battuto da Mario Raimondi ha permesso a Jemal di deviare il pallone in rete.

Lo Zenit sembrava aver sprecato un'opportunità d'oro per pareggiare quando Danny da buona posizione ha sbagliato, ma dopo solo un minuto è arrivato il pareggio per i padroni di casa, quando Lazović ha raccolto il passaggio preciso di Konstantin Zyryanov e superato Wölfli con un rasoterra.

Sette minuti dopo l'intervallo, lo Zenit ha segnato ancora; il cross di Igor Denisov ha trovato Sergei Semak smarcato sulla destra dell'area dello Young Boys, e il giocatore ha potuto controllare prima di insaccare con un tiro potente.

Per qualche minuto, lo Young Boys sembrava sul punto di disintegrarsi ma quando gli svizzeri si sono ricomposti è arrivato il colpo letale. Al 77' minuto, Shirokov ha infatti siglato il terzo gol della serata per lo Zenit. I campioni di Russia hanno sofferto però fino alla fine, e Henri Bienvenu è stato fermato solo dal palo.