Nulla di fatto tra Sparta e Liverpool

AC Sparta Praha - Liverpool FC 0-0
Orfani di Bony e Fernando, le due squadre non riescono a scardinare le difese avversarie.

Nulla di fatto tra Sparta e Liverpool
Nulla di fatto tra Sparta e Liverpool ©Getty Images

Termina a reti bianche l’andata dei sedicesimi di finale di UEFA Europa League tra AC Sparta Praha e Liverpool FC, con le due squadre che si giocheranno la qualificazione giovedì prossimo ad Anfield.

Nonostante lo sforzo dei terzini destri Ondřej Kušnír e Glen Johnson di vivacizzare il gioco sulle fasce, i due portieri risultano poco impegnati. Sparta e Liverpool hanno probabilmente risentito dell’assenza dei rispettivi centravanti Wilfried Bony e Fernando Torres, che hanno cambiato casacca di recente. Le due squadre restano comunque in corsa per la qualificazione.

Lo Sparta, alla prima partita ufficiale dall’1-1 contro il PFC CSKA Moskva il 15 dicembre, ha schierato a centrocampo i neo acquisti Martin Abena e Andrej Keric, con quest’ultimo pericoloso con un tiro angolato al 13’. Privo degli infortunati Steven Gerrard e Daniel Agger nonché dell’indisponibile Christian Poulsen, il Liverpool parte meglio ma deve subire il ritorno dei padroni di casa: Abena serve Manuel Pamić che impegna Pepe Reina in tuffo.

I padroni di casa dimostrano di saper incassare gli attacchi del Liverpool per poi ripartire in velocità: il mobilissimo Kušnír va vicino al gol al 35’. Sotiris Kyrgiakos respinge con coraggio una conclusione di Marek Matějovský. Kenny Dalglish, all’esordio in Europa sulla panchina del Liverpool, inserisce Joe Cole per Fábio Aurélio, ma le occasioni scarseggiano sempre.

L’andamento non cambia nella ripresa, anche se al 63’ un colpo di testa dell’unica punta Leony Kweuke termina di poco al lato su cross di Kamil Vacek. Dall’altra parte, Johnson raggiunge un lancio lungo sulla destra, converge in area e lascia partire un tiro di poco fuori bersaglio. Reina conferma il suo valore su una girata ravvicinata di Kweuke. Matějovský e Vacek ci provano dalla distanza nel finale. C’è anche tempo per l’esordio di Tomáš Pekhart nelle file dello Sparta, ma il risultato non cambia.