Il Porto chiude in bellezza

FC Porto - PFC CSKA Sofia 3-1
Nicolás Otamendi, Rúben Micael e James Rodríguez a segno contro gli ospiti bulgari, in rete con Spas Delev.

Il Porto chiude in bellezza
Il Porto chiude in bellezza ©Getty Images

L’FC Porto conclude in gloria il Gruppo L di UEFA Europa League superando agevolmente il PFC CSKA Sofia.

La squadra portoghese resta imbattuta in UEFA Europa League dopo otto partite. A segno per i padroni di casa Nicolás Otamendi, Rúben Micael e James Rodríguez. Di Spas Delev il momentaneo pareggio ad inizio ripresa degli ospiti.

Otamendi sblocca il punteggio al 22’ con un rasoterra nell’angolo alla sinistra di Raïs M'Bolhi. La squadra allenata da André Villas-Boas sfiora il raddoppio con Falcao; il tiro violento del capocannoniere della competizione (sette reti) viene respinto da M'Bolhi. Lo stesso Falcao, poco dopo, lancia Walter, ma il tiro del brasiliano si infrange sulla traversa.

Il CSKA rientra nella ripresa più convinto e al 48’ trova il pareggio con un bel tiro al volo di Delev che supera Helton e si infila nell’angolo basso alla destra del portiere. Il Porto torna padrone del campo. Il 2-1 è opera di Micael che raccoglie sotto misura una punizione di James Rodríguez deviata dalla barriera. Falcao manca l’occasione per siglare il terzo gol al 57’, facendosi parare da M’Bohli un rigore concesso per fallo di Pavel Vidanov.

Il primo gol di Rodríguez per il Porto, al suo esordio in Europa, chiude definitivamente i conti nel recupero. L’assist di João Moutinho trova il 19enne attaccante smarcato, che non lascia scampo a M'Bolhi vanamente proteso in tuffo. Il Porto era già sicuro del primo posto nel Gruppo L grazie ai risultati degli scontri diretti con il Beşiktaş JK. Il CSKA Sofia non approfitta della sconfitta dell’SK Rapid Wien e conclude all’ultimo posto del girone.