Passo falso del BATE

AZ Alkmaar - FC BATE Borisov 3-0
Il BATE Borisov perde 3-0 contro l'AZ, già eliminato, e abbandona la speranza di chiudere il Gruppo E al primo posto.

Pavel Nekhaychik (FC BATE Borisov) e Kolbeinn Sigthorsson (AZ Alkmaar)
Pavel Nekhaychik (FC BATE Borisov) e Kolbeinn Sigthorsson (AZ Alkmaar) ©Getty Images

L'FC BATE Borisov perde 3-0 contro l'AZ Alkmaar, già eliminato, e abbandona la speranza di terminare il Gruppo E al primo posto.

Nonostante la raffica di occasioni, nel primo tempo si assiste a un solo gol, realizzato da Kolbeinn Sigthórsson al 7'. Il BATE, che per chiudere al primo posto deve centrare un risultato migliore di quello dell'FC Dynamo Kyiv contro l'FC Sheriff, non sembra mai avvicinarsi all'impresa e nel secondo tempo subisce le reti di Sigthórsson e Adam Maher.

Sigthórsson apre le marcature quando, su una lunga rimessa dal fondo, appoggia di testa per Maarten Martens e si precipita sul passaggio di ritorno, facendo partire un tiro imparabile da 20 metri che si insacca sotto la traversa. Sergei Sosnovski risponde immediatamente, ma la sua conclusione viene neutralizzata da Sergio Romero. In seguito, i padroni di casa si procurano e sprecano un'infinità di occasioni.

Brett Holman crea la prima crossando dalla linea di fondo per Pontus Wernbloom, ma il suo tiro viene salvato sulla linea da Aleksandr Yurevich. Poi, Holman incorna alto su un bel cross di Martens ed Erik Falkenburg si trova faccia a faccia con Sergei Veremko ma manda a lato. Sull'altro fronte, Pavel Nekhaychik non trova la porta dopo una veloce incursione, ma l'AZ si rifà avanti e Sigthórsson manca di poco l'aggancio. Sul finire del primo tempo, un tiro di Holman viene deviato sulla traversa da Veremko.

Nel secondo tempo si assiste a un calo di ritmo generale. Il BATE sfiora il pareggio solo con un calcio di punizione di Renan Bressan respinto da Romero, poi l'arbitro annulla il gol sulla ribattuta per fuorigioco. A suggellare la vittoria dell'AZ ci pensa il subentrato Johann Gudmundsson, che prima consente a Sigthórsson di insaccare a porta vuota (84') e poi serve il 17enne Maher, in gol nel giorno del suo esordio (86').