PSV a un passo dai sedicesimi

PSV Eindhoven - Debreceni VSC 3-0
Il PSV consolida il primo posto nel Gruppo I con un'agevole vittoria sul Debreceni, che saluta definitivamente la UEFA Europa League.

Ibrahim Afellay (PSV Eindhoven)
Ibrahim Afellay (PSV Eindhoven) ©Getty Images

Il PSV Eindhoven consolida il primo posto nel Gruppo I con un 3-0 sul Debreceni VSC, che saluta definitivamente la UEFA Europa League.

Ancora a zero punti dopo le prime tre partite, il Debrecen viene surclassato nelle battute iniziali e resiste fino al 22', quando Ibrahim Afellay apre le marcature dalla corta distanza. Jonathan Reis e il subentrato Stijn Wuytens completano l'opera e lasciano il PSV a un solo punto dalla qualificazione.

Balázs Dzsudzsák, autore del gol della vittoria due settimane fa, si mette nuovamente in luce contro la sua ex squadra. Il nazionale ungherese segnala subito le intenzioni del PSV aggirando Zoltán Nagy e facendo partire un tiro che viene battezzato sul fondo da Mindaugas Malinauskas.

Ola Toivonen ha un'occasione più ghiotta al 18', ma incorna alto dall'area piccola. 4' dopo, però, il capitano Afellay non sbaglia e insacca con un rasoterra dopo un assist di tacco di Dzsudzsák.

La squadra di casa sfiora il raddoppio con una conclusione di Jeremain Lens e un tiro di Toivonen che termina sul palo. Il 2-0 è opera di Reis, che deve solo applicare il tocco finale dopo una manovra avviata da Orlando Engelaar e Toivonen.

Péter Czvitkovics, autore di un erroraccio prima del raddoppio, prova a farsi perdonare all'inizio della ripresa, ma il suo pregevole tiro viene neutralizzato da Andreas Isaksson.

Il Debrecen appare più vivo e l'estremo difensore deve prodigarsi anche su Ádám Bódi, ma il PSV riprende l'iniziativa e colpisce un palo con Dzsudzsák e Toivenen. Wuytens, entrato al 77' per Erik Pieters, chiude l'incontro a pochi minuti dalla fine.