UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

López attento contro il Liverpool

Il capitano dell'Atletico Madrid vuole difendere l’imbattibilità del Vicente Calderón contro squadre inglesi in vista della semifinale d’andata di Europa League con i Reds.

López attento contro il Liverpool
López attento contro il Liverpool ©Getty Images

Il capitano del Club Atlético de Madrid Antonio López ha chiesto ai compagni di squadra di mettere da parte le difficoltà del campionato e di concentrarsi per raggiungere la finale inaugurale della UEFA Europa League a spese del Liverpool FC.

Dall’arrivo di Quique Sánchez Flores al Vicente Calderón a ottobre, Los Rojiblancos hanno cambiato marcia e raggiunto la semifinale di UEFA Europa League e la finale di Copa del Rey. Tuttavia, le cose non sono andate per il meglio ultimamente. L’Atlético ha vinto appena due partite nelle ultime dieci in tutte le competizioni ed è reduce da tre sconfitte consecutive in campionato in vista della sfida casalinga di giovedì contro il Liverpool.

"Gli ultimi risultati non sono quelli sperati, ma questo è un altro torneo e vogliamo proseguire nel nostro cammino verso la finale – ha dichiarato il 28enne López -. Adesso dobbiamo pensare soltanto alla UEFA Europa League e alla partita con il Liverpool. Sarà una partita difficile, che si giocherà a ritmi elevati. Speriamo che vada dalla nostra parte”.
Gli iberici sono imbattuti in casa contro le squadre inglesi, ma dovranno esprimersi al meglio contro un Liverpool vittorioso sette volte su 13 trasferte in Spagna.

"Il fatto che nessuna squadra inglese abbia mai espugnato il Calderón è un dato statistico che vogliamo difendere – ha aggiunto Antonio López -. Sappiamo che sarà complicato, ma dovremo affidarci ai nostri punti di forza e sfruttare le occasioni che si presenteranno”.

Certo che il lungo viaggio per raggiungere la Spagna a causa del caos aeroporti in Europa non influirà sugli avversari, López chiede due grandi prestazioni contro la squadra di Rafael Benítez.

"Una volta che la partita sarà iniziata, nessuno penserà più al viaggio. Saranno due partite molto diverse da quelle disputate fin qui in stagione. Il morale della squadra è buono”.