Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Il BATE festeggia il sesto titolo

È il quarto titolo consecutivo per il club bielorusso, che ha messo il sigillo ieri con cinque giornate d’anticipo per la soddisfazione del presidente Kapskiy: "Abbiamo fatto un ottimo lavoro”.

Il BATE festeggia il sesto titolo
Il BATE festeggia il sesto titolo ©Sportsfile

L’FC BATE Borisov festeggia il quarto titolo bielorusso consecutivo dopo il netto 4-0 all’FC Naftan Novopolotsk, per la soddisfazione del presidente Anatoliy Kapskiy: "Abbiamo fatto un ottimo lavoro”.

Festa rinviata
Il club bielorusso, che ha partecipato alla scorsa edizione della UEFA Champions League, ha conquistato il suo sesto titolo complessivo con ben cinque gare di anticipo, avendo perso appena due volte nella stagione, contro FC Shakhtyor Soligorsk (3-2) e FC Dnepr-Transmash Mogilev (3-1). Il Naftan non ha avuto scampo nella sfida di ieri, e il tecnico del BATE Viktor Goncharenko ha dichiarato: "Abbiamo imposto ritmi elevati e messo pressione ai nostri avversari. Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, ma dobbiamo rimandare i festeggiamenti perché ci aspettano ancora cinque gare di campionato e quattro di UEFA Europa League".

'Primo titolo'
Igor Shitov, autore del terzo gol al 35’ contro il Naftan, ha dichiarato: "Dedico la vittoria alla famiglia. Per me è stata una stagione di grandi soddisfazioni essendomi ritagliato un posto con il BATE, l’Under 21 e la nazionale maggiore. Inoltre, è il mio primo titolo, e per questo è speciale”. Kapskiy non è al primo successo, ma ha dichiarato: "Sono molto felice. È il sesto titolo, ma la sensazione è sempre bella. Abbiamo fatto un ottimo lavoro”.

Speranze europee
Al termine della partita la squadra del BATE ha compiuto un giro d’onore, ma spera di recuperare terreno anche in UEFA Europa League, dove finora è stato sconfitto nel Gruppo I da SL Benfica ed Everton FC, in attesa di affrontare l’AEK Athens FC il 22 ottobre. "Sono ottimista – ha dichiarato Goncharenko -. Se avessimo battuto l’Everton giovedì scorso ora ci troveremmo in una posizione decisamente migliore, ma tutto può succedere nel calcio. Faremo il massimo nelle prossime partite”.

In alto