Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Il Fram prova a resistere

Dopo l'1-1 sul campo del Sigma Olomouc la scorsa settimana, gli islandesi del Fram Rejkyavík sperano di completare l'opera questa sera.

Il Fram Reykjavík
Il Fram Reykjavík ©Björn Þórisson/FRAM.is

Il difensore Audjun Helgason considera l'1-1 del Fram Rejkyavík sul campo dell'SK Sigma Olomouc "il miglior risultato di una squadra islandese in Europa" e spera di completare l'opera questa sera.

Risultato importante
La scorsa settimana, Jón Gudni Fjóluson ha portato il Fram in vantaggio nel primo tempo e la squadra di casa ha risposto solo all'89' con un bellissimo gol di Daniel Rossi Silva. La gara resta aperta e la piccola formazione islandese ha la possibilità di conquistare il passaggio al terzo turno di qualificazione contro l'Aberdeen FC.

Garea epocale
Helgason, 35 anni, considera il pareggio ancor più sorprendente dell'1-1 tra FH Hafnarfjördur e Aston Villa FC della scorsa stagione. "È senza dubbio la più bella prestazione di una squadra islandese negli ultimi anni", commenta.

'Quasi perfetta'
Il risultato è una grande sorpresa per i tifosi islandesi, delusi dopo il terzo posto in campionato nel 2008. Helgason aggiunge: "I ragazzi hanno disputato una gara quasi perfetta ed è stato un peccato subire il pareggio alla fine, ma è stato un gol spettacolare e non potevamo farci niente".

Allenatore prudente
Mentre i riflettori si spostano sullo stadio Laugardalsvöllur, il tecnico Toddi Örlygsson pensa a chiudere ogni via di accesso agli avversari per centrare la qualificazione. L'ex Nottingham Forest FC, Stoke City FC e Oldham Athletic FC predilige sicuramente le tattiche " vecchia scuola" e punta allo 0-0, che potrebbe essere un risultato ancor più stupefacente di quello dell'andata.

In alto