Schaaf non getta la spugna

Il tecnico del Werder si consola sapendo che "soltanto un gol separa" la sua squadra dall'Amburgo in vista del ritorno. Martin Jol è fiero della prestazione dei suoi giocatori: "Non molte squadre vincono qui".

Schaaf non getta la spugna
Schaaf non getta la spugna ©Getty Images

Thomas Schaaf si consola sapendo che “soltanto un gol separa” il suo Werder Bremen dall’Hamburger SV dopo la sconfitta per 1-0 al Weserstadion, mentre il tecnico ospite, Martin Jol, è fiero della sua squadra e ha dichiarato: "Non molti vincono qui". Piotr Trochowski è l’autore del colpo di testa vincente per l’Amburgo che è ora ad un passo dalla finale, ma il Brema non intende arrendersi.

Thomas Schaaf, allenatore del Werder
Non mi so spiegare perché la squadra non ha giocato bene all’inizio. Non abbiamo contrastato i nostri avversari e non ci siamo spinti in avanti. Un buon Amburgo ha approfittato dei nostri problemi e si è portato in vantaggio. Nel secondo tempo siamo andati meglio ma è difficile rimettere in carreggiata gare come questa – ci vuole tanta energia e siamo ormai alla fine di una lunga stagione. Nella ripresa ci siamo procurati qualche occasione, ma non siamo stati fortunati. Comunque, alla fine ci separa solo un gol e possiamo rifarci al ritorno. L’Amburgo è in vantaggio adesso e dobbiamo imporci con un margine maggiore rispetto a loro qui. Sarà una sfida interessante e intrigante, sono sicuro che sarà un’altra partita spettacolare.

Martin Jol, allenatore dell’Amburgo
Oggi ci siamo messi in una posizione di vantaggio per questa doppia sfida. Siamo partiti bene, abbiamo avuto una grande occasione al 2’ e poi siamo passati in vantaggio meritatamente. I giocatori di più bassa statura come Trochowski e [Jonathan] Pitroipa hanno difficoltà ad imporsi in area di rigore e sono felice che Piotr ci sia riuscito oggi. In generale sono soddisfatto della nostra prestazione di oggi contro un avversario temibile – non molte squadre vincono qui. Nel secondo tempo, però, avremmo dovuto raddoppiare. Ivica Olić e Jonathan Pitroipa hanno avuto delle grandi occasioni. Mi dispiace che José Paolo Guerrero dovrà saltare il ritorno a causa dell’ammonizione rimediata – certo questo non ci aiuterà. Abbiamo comunque dimostrato che sappiamo superare momenti difficili come l’eliminazione ai calci di rigore ad opera del Werder Brema nella Coppa di Germania di una settimana fa. Siamo messi bene e vogliamo conquistare la finale.