Il Milan torna all'antico

Per la prima gara della fase a gironi contro l'Heerenveen Ancelotti ha detto che applicherà il turnover, e in attacco dovrebbe rivedersi almeno uno tra Inzaghi e Shevchenko: "Se giocheranno sarà positivo", ha detto.

Ancelotti si affiderà al turnover per la gara contro l'Heerenveen
Ancelotti si affiderà al turnover per la gara contro l'Heerenveen ©Getty Images

Alla vigilia della sfida di Coppa UEFA contro l'SC Heerenveen, l'allenatore dell'AC Milan Carlo Ancelotti ha predicato prudenza: "E' una squadra davvero molto temibile e veloce pur non avendo molta esperienza", ha detto parlando degli olandesi.

Inzaghi-Sheva
Dopo la vittoria per 3-0 in campionato contro l'UC Sampdoria, Ancelotti opterà per il turn-over contro l'Heerenveen: se in attacco si rivedrà almeno uno tra Filippo Inzaghi e Andrij Shevchenko, dovrebbe invece riposare Clarence Seedorf. Kakà, non schierato titolare con la Samp, dovrebbe invece partire dal primo minuto. "Cambieremo un pò la formazione rispetto alla Sampdoria, faremo giocare chi ha riposato. Vogliamo avere forze fresche", ha detto senza nascondersi il 49enne ex allenatore della Juventus. "Ronaldinho non credo che giocherà dal primo minuto. Se giocheranno Inzaghi e Shevchenko sarà un fatto positivo anche perchè sarà stimolante per loro".

Unico neo
La lunga corsa dalla fase a gironi verso la Coppa UEFA - unico trofeo europeo che manca alla bacheca rossonera - partirà senza i lungodegenti Andrea Pirlo e Philippe Senderos, oltre a Kakha Kaladze. Per quanto riguarda la squadra olandese, l'attaccante Gerald Sibon, alle prese con l'influenza, dovrebbe recuperare in tempo. A centrocampo irrinunciabile l'impiego di Daniel Pranijc e dell'esterno Roy Beerens.

'Buon momento'
In casa Milan ha fatto molto discutere la possibilità dell'arrivo di David Beckham in prestito a gennaio, ma Ancelotti vuole concentrarsi solo sull'esordio nella fase a gironi di Coppa UEFA: "Siamo in un buon momento. Ogni partita serve per trovare convinzione e fiducia e anche l'impegno di coppa rientra in questo contesto", ha spiegato. "La squadra sta crescendo, sta migliorando, ogni partita serve a dare continuità". Dopo le due sconfitte subite nelle prime due giornate di campionato, la squadra rossonera si è risollevata ottenendo quattro vittorie - tra cui quella nel derby - e un pareggio. Ma l'Heerenveen in casa non sarà un avversario così semplice da affrontare: nel primo turno gli olandesi hanno superato il Vitória FC per 5-2 in casa.

Abe Lenstra
I Rossoneri poi, abituati ai grandi palcoscenici europei, potrebbero soffrire uno stadio meno suggestivo come l'Abe Lenstra: "È strano andare in trasferta in Europa in piccole città, ma non c'è problema, ci si abitua a tutto nella vita", ha aggiunto Ancelotti. "Il nostro primo obiettivo resta lo scudetto, ma il secondo è la Coppa Uefa che fra l'altro non abbiamo mai vinto". Nell'altra partita del girone E l'SC Braga se la vedrà con il Portsmouth FC, mentre il VfL Wolfsburg osserva un turno di riposo.