UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

La Fiorentina alza il ritmo

Alla vigilia Prandelli chiede un pressing in grado di mettere in difficoltà un PSV Eindhoven tecnico e con ottime individualità.

La Fiorentina alza il ritmo
La Fiorentina alza il ritmo ©Getty Images

L'ACF Fiorentina affronterà l'andata dei quarti di finale di Coppa UEFA contro il PSV Eindhoven con l'istruzione di tenere i ritmi elevati come fatto contro l'Everton FC nel turno precedente.

Pressing
Questo il messaggio della vigilia di Cesare Prandelli  che, conscio della qualità tecnica del PSV, chiederà ai sui giocatori di non far giocare il pallone agli olandesi. "Abbiamo fatto una grande gara in casa contro l'Everton e se giocheremo con la stessa esuberanza, attaccando gli spazi, possiamo metterli in difficoltà. Siamo in ottime condizioni e possiamo creare loro dei problemi con il nostro pressing".

Aggressività
Dopo aver battuto l'Everton 2-0 allo Stadio Artemio Franchi, la Fiorentina ha perso con lo stesso risultato in Inghilterra imponendosi poi ai rigori: "C'è differenza per quanto riguarda esperienza e qualità tecnica. Dovremo giocare come ha fatto l'Everton a Liverpool. Il PSV gioca un calcio totale e noi dovremo essere aggressivi".

'Niente catenaccio'
La Fiorentina ha vinto le ultime quattro partite interne nella competizione mentre l'ultimo pareggio è arrivato proprio contro una squadra olandese, l'FC Groningen, nel primo turno, preludio di un altro successo ai rigori. Il tecnico Sef Vergoossen sarebbe soddisfatto di un pareggio contro una squadra per lui "più completa" del Tottenham Hotspur FC, avversario degli ottavi. "Lo 0-0 sarebbe un buon risultato - ha detto il tecnico olandese che ottenne un pareggio in casa dell'AS Roma quando era sulla panchina dell'KRC Genk nella UEFA Champions League del 2002/03 . "Possono giocare in molti modi diversi. Sono forti a centrocampo e sostengono bene l'attacco. Sanno giocare a calcio, il catenaccio non è sicuramente il loro stile".

Prandelli attento
Il PSV ha vinto in casa di Helsingborgs IF e Tottenham questa stagione, ma non ha mai riportato un successo in Italia – perdendo sei delle otto trasferte italiane tra cui il 2-0 in casa dell'FC Internazionale Milano di questa edizione della UEFA Champions League. La capolista del campionato olandese è stata però fermata sullo 0-0 in casa del NEC Nijmegen sabato, la quinta gara di Eredivisie senza i tre punti. Ma Prandelli non si fida e parla della flessibilità tattica della squadra olandese e del talento di singoli come Jefferson Farfán. "Hanno tre o quattro giocatori che cercano l'uno contro uno. Dovremo stare attenti al loro possesso perché sono bravi nelle ripartenze corte e poi attaccare la loro linea difensiva".

Dubbi
Mentre il PSV ha lasciato a casa l'infortunato Ismaïl Aissati e valuterà fino all'ultimo le condizioni di Alcides, che potrebbe venire sostituito da Slobodan Rajkovuić, Prandelli dovrà invece sciogliere  i dubbi su Tomáš Ujfaluši (tendine d'achille) e Alessandro Gamberini (adduttori).  Dario Dainelli potrebbe trovare spazio nel primo quarto di finale europeo dei viola in undici anni.