Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Festa greca, perde il Trap

Riepilogo 1: Va tutto bene a AEK Atene, Larissa e Panionios, pesante sconfitta per il Salisburgo.

Dopo il suo gol contro il Sochaux Rafik Djebbour festeggia con i compagni del Panionios
Dopo il suo gol contro il Sochaux Rafik Djebbour festeggia con i compagni del Panionios ©Getty Images

Serata positiva per le squadre greche nel primo turno di Coppa UEFA. AEK Athens FC, Larissa FC e Panionios NFC hanno tutte riportato importanti vittorie nelle gare di andata. Rivaldo in cattedra nel successo casalingo dell’AEK sull’FC Salzburg, mentre il Panionios vince 2-0 sul terreno dell’FC Sochaux-Montbéliard. Il Larissa mette a segno il colpo più clamoroso battendo il Blackburn Rovers FC per 2-0. uefa.com vi riassume quanto successo nelle prime partite disputate in questa giornata.

FC Spartak Moskva - BK Häcken 5-0
Lo Spartak compie un passo da gigante verso la fase a gironi dopo aver superato agevolmente l’Häcken, squadra di seconda divisione svedese, a Mosca. I padroni di casa hanno rapidamente indirizzato la gara a loro favore con l’attaccante Roman Pavlyuchenko, autore di una tripletta nei primi 19’. Il suo terzo gol, tra l’altro, è frutto di un audace colpo di tacco che inganna il portiere dell’Häcken Alexander Hysen. Se Hysen ha avuto qualche responsabilità in questo caso, si fa poi perdonare con ottimi interventi su Pavlyuchenko e Vladimir Bystov. Niente, comunque, frena lo Spartak dal riportare una vittoria mai in discussione, con i gol nella ripresa di Welliton e Yegor Titov.

Hammarby - SC Braga 2-1
Realizzando una doppietta Petter Andersson è stato il protagonista della serata, con l’Hammarby che si è imposto sugli ospiti portoghesi al Råsunda Stadium. A dispetto dell’andamento della gara l’attaccante 22enne apre le marcature, interrompendo il suo digiuno personale che durava da due mesi, al 4’ della ripresa. Roland Linz pareggia poco prima del 60’, ma poco dopo Andersson (65’) riporta avanti la sua squadra e gli svedesi potranno presentarsi al ritorno con un vantaggio di misura.

Larissa FC - Blackburn Rovers FC 2-0
Il Larissa ha festeggiato il suo ritorno sulla scena europea dopo un’assenza di 19 anni con una vittoria senza problemi contro il Blackburn, al cospetto dei 13.000 spettatori presenti allo Panthessaliko Stadium di Volos. La squadra greca, allenata dall’ex centrocampista dei Rovers Georgios Donis, passa in vantaggio al 33’ grazie ad un potente tiro dalla distanza di Ibrahima Bakayoko e, dopo appena un minuto, perviene al raddoppio con un sinistro di Cleyton. Il portiere Brad Friedel aveva parato il tiro di Nektarios Alexandrou, ma Georgios Fotakis è il primo ad arrivare sulla respinta servendo a Cleyton il pallone del raddoppio.

NK Dinamo Zagreb - AFC Ajax 0-1
Dennis Rommedahl ha scelto il momento giusto per realizzare il suo primo gol con l’Ajax e la squadra di Henk ten Cate ha potuto riportare una preziosa vittoria in Croazia. Il nazionale danese era arrivato in estate alla squadra olandese dal Charlton Athletic FC, e poco dopo il 60’ è andato in gol nella sua quinta partita con la maglia dell’Ajax.

Bayer 04 Leverkusen - UD Leira 3-1
Stefan Kiessling firma una doppietta nella convincente vittoria del Leverkusen contro gli ospiti portoghesi. Kiessling ha sbloccato il risultato al 19’ dopo essere stato liberato per il tiro da Simon Rolfes. Poco prima della mezz’ora il Leiria pareggia con João Paulo, ma Rolfes ristabilisce il vantaggio due minuti dopo con un bel colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione. A 12’ dal termine Kiessling raccoglie un altro tiro da fermo realizzando il gol del 3-1 prima che Vratislav Greško (80’) e il giocatore del Leiria Faria (87) venissero entrambi espulsi per doppia ammonizione.

Groclin Grodzisk Wielkopolski - FK Crvena Zvezda 0-1
Il gol di Dušan Basta consente agli ospiti serbi conquistare un sudato vantaggio in vista del ritorno tra quindici giorni a Belgrado. Il giocatore 23enne va a segno al 19’ e nel prosieguo della gara il Groclin conferma le difficoltà in zona gol evidenziate nelle scorse settimane, avendo, infatti, segnato appena cinque reti nelle ultime cinque partite di campionato.

SK Brann - Club Brugge KV 0-1
Al Brann non rimane che recriminare sulle occasioni sprecate, dopo che il gol nel finale di François Sterchele ha regalato al Club Brugge un successo prezioso in Norvegia. Il nazionale belga si mette subito in evidenza dopo essere entrato a partita in corso. All’82’ colpisce la traversa per poi andare a bersaglio di testa su cross dalla sinistra, a 3’ dal termine. Grande delusione per la squadra di casa che ha dominato per lunghi tratti, non riuscendo, però, trovare la via del gol.

FC Sochaux-Montbéliard - Panionios NFC 0-2
La squadra della Ligue 1, ancora a digiuno di vittorie in questa stagione, prosegue la serie negativa perdendo contro la formazione attualmente nona nella massima divisione greca. Il primo gol del Panionios è opera di Rafik Djebbour, giocatore algerino cresciuto nel vivaio dell’AJ Auxerre. Mentre il Sochaux è alla ricerca del pareggio, Dario Fernandez raddoppia poco prima del 60’, segnando direttamente su calcio d’angolo. Il successo ha un sapore particolare per Panionios, sconfitto in casa del Sochaux nella fase a gironi di Coppa UEFA, nel dicembre 2005.

AEK Athens FC - FC Salzburg 3-0
L’AEK si trova con un piede nella fase a gironi dopo aver avuto la meglio nella capitale greca su un Salisburgo ridotto in dieci. Già al 3’ Geraldo va in gol indirizzando di testa un corner di Rivaldo alle spalle di Julio Cesar. Poco prima del 60’ è invece Rivaldo ad andare a bersaglio dopo una perfetta manovra tra Nikolaos Lyberopoulos e Dániel Tozsér. A 19’ dal termine il Salisburgo si ritrova in dieci per l’espulsione del subentrato Jorge Vargas e Panagiotis Kone (82’) infierisce con il terzo gol.

In alto