Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Laursen e Larsson alla ribalta

Riepilogo Europa Settentrionale: Martin Laursen ha segnato la rete del pareggio per l'Odense mentre Henrik Larsson è andato ancora in gol per l'Helsingborgs IF.

Il capitano Ulrik Laursen è andato a rete negli ultimi minuti, consentendo all’Odense BK di pareggiare 1-1 nella gara in trasferta contro il FC Dinamo Minsk. Henrik Larsson è andato nuovamente a rete per l’ Helsingborgs IF. uefa.com vi propone una rassegna dei risultati in Nord Europa.

FC Dinamo Minsk - Odense BK 1-1
Laursen è andato a segno nel quarto minuto di recupero contro la Dinamo in Bielorussia. La Dinamo ha avuto qualche difficoltà nella fase iniziale, ma poi il suo attaccante slovacco Róbert Rák si è reso più volte pericoloso. Ha tirato alto sulla traversa in un’occasione e, solo davanti al portiere Arek Onyszko, ha mancato di poco la realizzazione. I padroni di casa sono poi andati finalmente in vantaggio al 73’ con una rete messa a segno da Andrei Putilo con un tiro da 18 metri dopo un’azione personale. Laursen, dal canto suo, aveva già colpito la traversa prima di trovare il gol con un tiro dal limite dell’area.

Drogheda United FC - Helsingborgs IF 1-1
Larsson ha messo a segno la sua terza rete in Coppa UEFA, ma la realizzazione non è stata sufficiente per consentire all’Helsingborgs di vincere a Dalymount Park. Il 21enne attaccante della Repubblica d’Irlanda Eamon Zayed ha infatti messo a segno la rete del pareggio che consente al Drogheda di sperare ancora in vista della gara di ritorno in Svezia. Larsson, che ha giocato in passato per Celtic FC e FC Barcelona, aveva messo a segno una doppietta nel turno precedente contro l’ JK Trans Narva. Contro il Drogheda è andato a rete intervenendo al 34’ su un cross di Razak Omotoyossi. Zayed ha poi segnato la sua seconda rete di questa fase al 53’, concludendo un’azione impostata da Richie Baker e Tony Grant.

SK Liepajas Metalurgs - AIK Solna 3-2
I lettoni hanno vinto, ma rimpiangono il fatto di essersi fatti rimontare un vantaggio di due reti. Il Metalurgs ha iniziato nel migliore dei modi con Girts Karlsons e Denis Ivanovs che hanno entrambi segnato di testa su azioni susseguenti a calcio d’angolo. Proprio Ivanovs, però, ha infilato alle spalle del suo estremo difensore, rimettendo in gioco l’AIK. Luka Valdemarin ha pareggiato al 61’ e Tomas Tamošauskas ha messo a segno la rete della vittoria a dieci minuti dal termine su azione di Karlsons e Andrejs Rubins. Le due reti realizzate in trasferta potrebbero comunque rivelarsi un grande vantaggio per gli svedesi.

FC Haka - FC Midtjylland 1-2
Due reti di Frank Kristensen hanno consentito al Midtjylland di cogliere una importante vittoria in trasferta in Finlandia e per l’Haka sarà difficile rimontare in Danimarca. L’attaccante ha segnato la prima rete dopo 12’, intervenendo su un pallone vagante in area di rigore e battendo l’estremo difensore avversario Alexander Dovbnya. Ha poi raddoppiato di testa due minuti prima dell’intervallo. Kalle Parviainen ha accorciato le distanze all’inizio del secondo tempo, ma l’Haka non è stato in grado di raggiungere il pareggio.

HJK Helsinki - Aalborg BK 2-1
L’ HJK è l’unica squadra finlandese delle tre in lizza a avere evitato una sconfitta casalinga. Un tiro di Kabba Samura al 15’ ha portato in vantaggio la squadra di Helsinki. Il primo tempo si è peraltro concluso sull’1-1. La rete del pareggio per gli ospiti è stata messa a segno da Kasper Risgård su azione susseguente a calcio di punizione. Samura, però, è andato nuovamente a rete al 55’ su cross di Grant Smith consentendo ai padroni di casa di assicurarsi il bottino pieno.

Hammarby - Fredrikstad FK 2-1
Il Fredrikstad ha lasciato la Svezia con le sue speranze intatte in Coppa UEFA. Un gol in trasferta di Raymond Kvisvik a 15 minuti dal termine nella trasferta contro l’ Hammarby potrebbe rivelarsi prezioso. Sembrava che la squadra di Stoccolma fosse ormai al sicuro dopo le reti dell’attaccante brasiliano Paulinho al 31’ e di Sebastian Castro-Tello all’inizio della ripresa. I danesi hanno però parzialmente recuperato con il gol di Kvisvik.

FK Ekranas - Vålerenga IF 1-1
L’Ekranas non ha saputo sfruttare la superiorità numerica e il Vålerenga è riuscito a cogliere un pareggio a Panevezys. Dan Thomassen è stato espulso al 44’ per un fallo intenzionale in area su Egidijus Varnas dopo un rapido contrattacco dell’Ekranas. Deimantas Bička ha trasformato il calcio di rigore per i lituani, ma gli ospiti norvegesi hanno pareggiato al 76’. Il portiere della squadra di casa Arvydas Skrupskis si è fatto sfuggire un cross di Glenn Roberts e Freddy Dos Santos non ha avuto difficoltà a pareggiare.

Dunfermline Athletic FC - BK Häcken 1-1
La rete del pareggio realizzata nel secondo tempo da Jonas Henriksson ha dato all’ Häcken un importante gol in trasferta in Scozia. L’East End Park ha ospitato una partita di calcio europeo per la prima volta in 38 anni e l’incontro è iniziato nel migliore dei modi per i padroni casa. Jim Hamilton è andato a rete al 60” dopo che un colpo di testa di Sol Bamba era stato respinto dalla traversa. Quattro minuti dopo il portiere Roddy McKenzie è stato costretto a uscire per un infortunio all’inguine. Lo ha sostituito il 21enne Sean Murdoch al suo esordio in prima squadra. Il giovane estremo difensore ha dato segni di nervosismo e al 55’ ha fallito l’intervento su un cross, consentendo a Henriksson di toccare senza difficoltà a rete.

SK Brann - FK Sūduva 2-1
Il Sūduva può continuare a sperare di qualificarsi per il primo turno di Coppa UEFA grazie alla rete in trasferta messa a segno su calcio di rigore da José Negreiros, che ha battuto il portiere del Brann Johan Thorbjørnsen con un preciso tiro dal dischetto. Il Brann è andato in vantaggio al 24’ con Armann Björnsson che si è inserito su un cross dalla destra. Robbie Winters ha raddoppiato da 18 metri subito dopo l’intervallo. Un intervento falloso del capitano Martin Andresen ha portato al calcio di rigore, che potrebbe rivelarsi decisivo nella gara di ritorno in Lituania.

In alto