UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il Celta trema ma passa

RC Celta de Vigo - Spartak Moskva 2-1 (and.: 1-1)
Nené e Aspas Jonathan regalano la qualificazione agli spagnoli, nonostante un brivido nel finale.

Grazie al 2-1 sull'FC Spartak Moskva, l'RC Celta de Vigo si qualifica per gli ottavi di finale di Coppa UEFA, dove affronterà il Werder Bremen.

Mosca KO
Nené e Aspas Jonathan segnano un gol per tempo per il Celta, protagonista di un finale nervoso dopo la rete di Yegor Titov a 2' dal termine. Per le squadre russe, però, la serata è sfavorevole, come dimostra l'eliminazione del PFC CSKA Moskva contro il Maccabi Haifa FC.

Conclusione impeccabile
Il Celta, che in campionato annaspa in zona retrocessione, è intenzionato a mettere da parte le amarezze e al Balaídos offre un motivo per applaudire. Il pubblico di casa non deve attendere molto. Al 19', Antonio Núñez si invola sulla destra e centra per Nené, che supera il portiere con una conclusione impeccabile.

Occasioni
Sul finire del primo tempo, Núñez e Pablo García sprecano buone occasioni per raddoppiare. Lo Spartak prova a rispondere con Roman Pavlyuchenko, che prima manda un tiro a lato e poi spedisce tra le braccia del portiere Esteban Suárez. Gli ospiti proseguono con lo stesso impeto anche nel secondo tempo: prima Maxym Kalynychenko spara sul fondo, poi Suárez interviene su Radoslav Kováč e sul subentrato Artem Dzyubab.

Errore costoso
L'ultimo errore si dimostra particolarmente costoso. Al 78', Jonathan si precipita su un veloce fallo laterale di Ángel López e insacca dalla distanza, vanificando il gol di Titov allo scadere.