Newcastle avanti senza gol

Basta un pari ai Magpies per passare il turno, senza problemi anche Brøndby e Bruges.

I lettoni dell’FK Ventspils costringono il Newcastle United FC al pareggio al St James' Park, ma l’impresa non è sufficiente per ottenere la qualificazione al primo turno di Coppa UEFA. Ecco i risultati delle sfide di ritorno per quanto riguarda l’area dell’Europa settentrionale.

Newcastle United FC - FK Ventspils 0-0 (andata: 1-0)
Al Newcastle, protagonista di uno scialbo 0-0 davanti ai propri tifosi, basta il gol siglato da Titus Bramble nella sfida di andata per ottenere la qualificazione. L’ala Damien Duff mette più volte in apprensione la retroguardia ospite e sfiora ripetutamente il gol, ma difetta in precisione, mentre i compagni non sfruttano a dovere i suoi assist. L’occasione più limpida per il Newcastle nasce dai piedi di James Milner, che colpisce la traversa con una punizione dai 25 metri.

Drogheda United - IK Start 1-0 (andata 0-1; 10-11 ai calci di rigore)
A Dublino, l’IK Start piega il Drogheda United FC al termine di un’infinita serie di calci di rigore, che ha visto Graham Gartland fallire per ben due volte dal dischetto. Nei tempi regolamentari i padroni di casa vanno a segno con un colpo di testa del nazionale Under 21 nordirlandese Eamon Zayed, che riequilibra le sorti del doppio confronto. La gara prosegue con i supplementari, ma il risultato non cambia e si deve così ricorrere ai calci di rigore. Gartland sbaglia per il Drogheda, ma la sua disperazione viene mitigata dall’errore di Valencia per gli ospiti. Dopo 11 rigori a testa, le due formazioni sono ancora in parità e la serie di tiri dal dischetto ricomincia. Gartland sbaglia ancora e Stefan Barllin firma la trasformazione che vale il passaggio del turno per l’IK.

Llanelli AFC - Odense BK 1-5 (andata: 0-1)
I gallesi partono fortissimo e passano rapidamente in vantaggio con il centrocampista Antonio Corbisiero, prima della traversa colpita da Craig Williams. L’OB non si scompone e aumenta i ritmi, operando il sorpasso già prima dell’intervallo, grazie a Mads Timm ed Esben Hansen. Nella ripresa gli ospiti dilagano e vanno a bersaglio con Anders Christensen, Jan Tore Ophaug e Bechara.

FBK Kaunas - Randers FC 1-0 (andata: 1-3)
Il Kaunas lotta e trova il successo, ma non riesce a ribaltare l’1-3 subito all’andata sul campo del Randers. I padroni di casa spingono alla ricerca del vantaggio e nel primo tempo Andrius Velicka costringe al salvataggio Martin Jensen. Il giocatore ci riprova al 10’ della ripresa, ma la sua conclusione termina a lato. Gli ospiti rimangono in dieci per l’espulsione di Kenneth Pedersen, autore di un fallo su Arkadiusz Klimek in area di rigore. Velicka va a bersaglio dal dischetto, ma i padroni di casa non riescono a trovare il secondo gol e la qualificazione sotto una pioggia torrenziale.

FC Levadia Tallinn - FC Twente 1-0 (andata: 1-1)
Il Levadia diventa la prima formazione estone a superare due turni di una competizione europea grazie al sorprendente successo contro il Twente. Al 28’ gli olandesi colpiscono la traversa con una conclusione deviata di Kennedy Bakircioglü, ma al 36’ vengono trafitti da una splendida punizione di Konstantin Nahk, che non lascia scampo all’estremo difensore Sander Boschker. Gli ospiti non danno l’impressione di poter arrivare al pareggio e la porta di Artur Kotenko non corre alcun pericolo significativo.

Åtvidabergs FF - SK Brann 1-1 (andata: 3-3)
L’Åtvidabergs FF, club che milita in seconda divisione, è l’unica formazione rimasta a difendere l’onore svedese in Europa e si qualifica al primo turno di Coppa UEFA grazie alle tre reti segnate in trasferta nella gara di andata. I padroni di casa passano in vantaggio al 34’ grazie a uno splendido gol di Mats Haglund, professione fisioterapista, ma vengono raggiunti a 5’ dal fischio finale da un colpo di testa di Björn Dahl. I norvegesi vanno alla ricerca del gol-qualificazione e lo sfiorano al 93’, ma il colpo di testa di Dahl si infrange sul palo, insieme alle speranze di qualificazione del Brann.

Skonto FC - Molde FK 1-2 (andata: 0-0)
Lo Skonto non capitalizza lo 0-0 ottenuto in Norvegia all’andata e cede 2-1 in casa al Molde. I lettoni partono subito all’attacco, ma gli ospiti pungono in contropiede. Con il trascorrere del tempo, i padroni di casa perdono lucidità e il Molde passa in vantaggio al 41’ con Maciej Mavric, abile nel trafiggere Andrejs Piedels di testa su azione di calcio d’angolo. I norvegesi raddoppiano al 61’ con Stian Ohr, ottimamente servito da Magne Hoseth. Lo Skonto accorcia le distanze con il capitano Vitalijs Astafjevs sugli sviluppi di un corner, ma il gol si rivela inutile.

Brøndby IF - FC Flora 4-0 (andata 0-0)
Il Brøndby si affida ai suoi giovani talenti e ottiene la qualificazione al primo turno di Coppa UEFA al termine di un’ottima prestazione di fronte al pubblico amico. Il 17enne Nikolaj Agger firma una doppietta, mentre Mike Jensen 18 anni, e Kasper Lorentzen, 20, siglano un gol a testa. I padroni di casa, tuttavia, devono attendere la ripresa per scatenarsi. Jensen, subentrato dopo l’intervallo, apre le marcature al 49’, su passaggio filtrante di Martin Ericsson. Il raddoppio arriva al 63’ con Agger e a 15’ dal fischio finale Lorentzen, in contropiede, trafigge per la terza volta la difesa del Flora. 3’ più tardi Agger trova la seconda marcatura personale della serata, superando l’estremo difensore ospite Pavel Londak e mettendo il sigillo ad una serata di festa.

Club Brugge KV - FK Sūduva 5-2 (andata: 2-0)
Il Club Brugge approda al primo turno di Coppa UEFA al termine di una gara ricca di gol. Kevin Roelandts e Boško Balaban portano i padroni di casa sul 2-0 già nel primo tempo, ma il Sūduva sfodera la personalità e agguanta il pareggio grazie ad un colpo di testa di Otavio Braga e ad un rigore trasformato da David Chigladze. I belgi tornano in vantaggio con Ivan Gvozdenović, che in seguito serve a Grégory Dufer la palla del 4-2. Balaban chiude le marcature su punizione, prima dell’espulsione di Karolis Jasaitis del Sūduva per somma di ammonizioni.

Derry City FC - Gretna FC 2-2 (andata: 5-1)
In avvio di gara, un gol di David Graham dalla lunga distanza permette al Gretna di sognare la rimonta dopo il pesante 5-1 patito all’andata, ma il Derry pareggia poco prima della mezzora con Mark Farren. I padroni di casa passano in vantaggio al 69’ con Ken Oman, al termine di un’azione confusa, e nel finale il subentrato Ryan Baldacchino firma il pareggio scozzese.