Le insidie del girone della Lazio

I biancocelesti dovranno fare attenzione soprattutto a Partizan, Villareal e Boro.

uefa.com passa in rassegna lo stato di forma delle squadre inserite nel Gruppo E di Coppa UEFA in vista delle gare d’esordio della fase a gironi, in programma il prossimo 21 ottobre.

* S.S. LAZIO

Tenuto conto le vicissitudini societarie vissute in estate dall’S.S. Lazio, l’inizio di stagione dei biancocelesti è stato più che positivo. Jaap Stam, Giuseppe Favalli, Stefano Fiore, Claudio López e Bernardo Corradi sono stati tutti ceduti, mentre ben nove giocatori sono arrivati durante l’ultimo giorno di mercato. Nonostante le difficoltà, il neotecnico Domenico Caso, ex giocatore della Lazio e all’esordio su una panchina di serie A, è riuscito a valorizzare la rosa a disposizione, potendo contare inoltre sul ritorno in biancoceleste di Paolo Di Canio, 14 anni dopo il suo trasferimento alla Juventus, vero e proprio modello e trascinatore per i componenti più giovani del gruppo.

La Lazio ha finora perso soltanto una partita delle prime cinque di campionato, in casa contro i campioni d’Italia dell’AC Milan, e conquistando ben sette punti in tre trasferte. Non sorprende quindi il 6-0 complessivo con cui ha eliminato l’FC Metalurh Donetsk nel primo turno di Coppa UEFA. Il brasiliano César sta recuperando da un problema muscolare alla coscia e dovrebbe tornare in campo fra tre settimane. La lista degli infortunati comprende anche Simone Inzaghi (noie muscolari) e Angelo Peruzzi, che salterà l’inizio della fase a gironi dopo l’intervento al ginocchio.

* VILLARREAL CF

Dopo aver iniziato la stagione conquistando per il secondo anno consecutivo la Coppa Intertoto UEFA, il Villareal ha avuto un inizio di campionato difficile.

Il cammino del Villarreal in Intertoto è stato tutt’altro che agevole, avendo dovuto superare squadre del calibro di FC Spartak Moskva e Hamburger SV, prima del successo in finale ai calci di rigore contro i connazionali del Club Atlético de Madrid. In campionato non è riuscita ad aggiudicarsi nessuna delle prime cinque partite, perdendo a fine settembre 1-0 con lo stesso Atlético Madrid, prima del successo per 2-0 dello scorso fine settimana contro il Real Zaragoza che permette alla squadra di Luis Pellegrini di raggiungere la 12esima posizione in campionato.

Una lunga lista di giocatori infortunati non ha sicuramente giovato alla causa del Villarreal, ma dopo il superamento del primo turno di Coppa UEFA contro l’Hammarby, l’infermeria degli iberici si sta gradualmente svuotando. Il regista Roger García sembra essersi messo alle spalle il problema al ginocchio, mentre Javier Calleja e gli attaccanti Sonny Anderson e Xisco sono tornati ad allenarsi con il resto della squadra. Nonostante l’infortunio a Juan Manuel Peña contro il Saragozza, Pellegrini dovrebbe poter avere tutti gli uomini a disposizione.

* MIDDLESBROUGH FC

Dopo aver vinto il primo trofeo della sua storia nella finale di Coppa di Lega inglese contro il Bolton Wanderers FC, il Middlesbrough ha iniziato la stagione nel migliore dei modi. Rinforzata da acquisti importanti, tra cui quelli di Jimmy Floyd Hasselbaink, Mark Viduka, Michael Reiziger, Ray Parlour e Boudewijn Zenden, gli inglesi hanno iniziato in maniera convincente anche il cammino in Europa, superando i campioni cechi dell’FC Baník Ostrava nel primo turno di Coppa UEFA. 

Il tecnico Steve McClaren dovrà però fare i conti con diversi giocatori infortunati, compreso Reiziger, infortunato alla spalla, che probabilmente sarà indisponibile fino a fine anno. Già costretti a saltare qualche partita sono stati Viduka, Parlour, Hasselbaink e Mendieta, mentre Ugo Ehiogu, Franck Queudrue e Joseph-Desiré Job stanno faticando a trovare la condizione migliore.

Per ovviare alle assenze, McClaren ha deciso di concedere l’occasione ad alcuni giocatori che la scorsa stagione hanno vinto la Coppa d’Inghilterra a livello giovanile. Con Stewart Downing e Stuart Parnaby già stabilmente in prima squadra, sono stati inseriti giovani promettenti come Anthony McMahon e Danny Graham, mentre un altro talento, James Morrison, ha realizzato in chiusura di partita la rete del pareggio nel ritorno contro il Baník.

* FK PARTIZAN

Anche se l’FK Partizan non parteciperà quest’anno alla fase a gironi della UEFA Champions League, l’inizio di campionato della formazione di Belgrado è stato comunque straordinario.
Imbattuti in tutte le gare ufficiali, il Partizan è primo in campionato, avendo perso soltanto due punti in otto partite, è a punteggio pieno in trasferta, e si è già qualificato per gli ottavi di finale della Coppa di Serbia-Montenegro, oltre che per la fase a gironi della Coppa UEFA. L’FC Otelul Galati è stato eliminato nel secondo turno preliminare con il punteggio complessivo di 1-0, gol di Srdjan Radonjic al 29’ della sfida di andata, prima del successo in rimonta per 3-1 in casa contro l’FC Dinamo Bucuresti, grazie al quale è bastato lo 0-0 del ritorno per ottenere la qualificazione.

Il turno di riposo nella prima giornata - la sfida in casa con l’Egaleo FC è infatti prevista per il 4 novembre – permetterà al Partizan di concentrarsi sul derby del 16 ottobre contro l’FK Crvena Zvezda, la squadra che le ha soffiato il titolo di campione nazionale lo scorso anno. Il Partizan, primo con un margine di sei punti, potrà approfittare della sosta per recuperare alcuni giocatori infortunati: il portiere Ivica Kralj, il centrocampista Dragan Ciric e il capitano Saša Ilic. Ilic ha prolungato lo scorso mese il contratto con il club fino al luglio del 2008, dopo essere rientrato dal prestito all’RC Celta de Vigo.

* EGALEO FC

Formazione che nel 2001 militava ancora in seconda divisione, l’Egaleo è alla prima stagione in Coppa UEFA.

Dopo due buoni decimi posti nel 2001/02 e 2002/3, gli ellenici hanno chiuso la scorsa stagione al quinto posto sotto lo guida del tecnico Georgios Hatzaras, partito nel frattempo per l’Aris Thessaloniki FC. Il suo sostituto, il belga Stéphane Demol, ha operato tre innesti in un gruppo già collaudato, la coppia d’attacco formata da Dimosthenis Manousakis e da Thomas Makris, al rientro dopo due anni in prestito all’Halkidona FC, e l’attaccante austriaco Günter Friesenbichler, prelevato dallo Xanthi FC.

Gli altri componenti del gruppo, tra cui i talentuosi attaccanti Anastasios Agritis e Nikolaos Nikolopoulos, stanno ora raccogliendo i frutti di un affiatamento che dura ormai da anni, e grazie a una difesa ben organizzata sono finora imbattuti dopo tre giornate del campionato ellenico. Superato indenne anche l’ostacolo del primo turno di Coppa UEFA, 2-1 complessivo contro il Gençlerbirligi SK, gli ellenici affronteranno nella gara d’esordio della fase a gironi, in programma il 21 ottobre, il Middlesbrough FC, altra formazione all’esordio in Europa.

In alto