Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Nuovi orizzonti per lo Zenit

Gruppo H : La capolista del campionato russo è tra le rivelazioni di questo girone.

Uefa.com valuta lo stato di forma delle squadre del Gruppo H di Coppa UEFA in attesa della prima giornata, in programma il 21 ottobre.

* AEK ATHENS FC

L’AEK Athens FC viene da un anno pieno di difficoltà. Il presidente Demis Nikolaidis è alle prese con 150 milioni di euro di debiti. Sono stati venduti nomi importanti come Theodoros Zagorakis, Vassilios Tsiartas e Mihalis Kapsis, mentre sono arrivati alcuni giovani.

Ciononostante, l’AEK è ancora imbattuto in questa stagione, sia nel campionato greco che in Europa. Dopo le prime tre giornate di campionato ha riportato due vittorie e un pareggio, ed è passata al secondo turno di Coppa UEFA superando gli sloveni dell’NK Gorica con il punteggio complessivo di 2-1.

Tra due settimane  il club dovrà traslocare. Lascerà, infatti, lo stadio Georgios Kamaras per trasferirsi nella nuova sede per le gare casalinghe, lo stupendo Stadio Olimpico di Atene. La speranza è che questo possa servire ad attirare più tifosi, che si aggiungano allo zoccolo duro dei fedelissimi.

I nuovi acquisti hanno positivamente impressionato nel brillante avvio di stagione dell’AEK, in particolare il giovane centrocampista cipriota Simos Krassas, l’attaccante Leonidas Kabantais e i due portoghesi Bruno Alves e Paulo Assunção, arrivati in prestito. Prima dell’inizio della stagione Nikolaidis e l’allenatore Fernando Santos non avevano fatto grandi promesse, ma finora i segnali sono tutti positivi e la nuova squadra dimostra di essere ben amalgamata.

* LOSC LILLE MÉTROPOLE

Il LOSC Lille Métropole ha superato il primo turno battendo gli irlandesi dello Shelbourne FC con il risultato complessivo di 4-1.

La squadra si appresta a partecipare alla fase a gruppi della competizione animata da un giustificato ottimismo. Già vincitrice in questa stagione della Coppa UEFA Intertoto, all’inizio di ottobre ha sconfitto lo Stade Rennais FC per 1-0, grazie al gol dell’attaccante Matt Moussilou, entrato a partita iniziata, raggiungendo la vetta della Ligue 1. L’allenatore Claude Puel ha detto che la conquista di una posizione così elevata non era nelle sue previsioni, e il resto della Francia è ugualmente sorpreso.

Nelle ultime cinque partite il Lille non ha subito gol e grazie alla migliore differenza reti guida la classifica a 19 punti, insieme all’Olympique Lyonnais. Questa serie di ottimi risultati è tanto più sorprendente se si considera che il suo stadio, il Grimonprez-Jooris, è attualmente in fase di ristrutturazione e attualmente le partite casalinghe vengono disputate nel vicino stadio Lille-Métropole. Il regista sloveno Milenko Acimovic è stato finora uno dei protagonisti, insieme a Moussilou.

* TSV ALEMANNIA AACHEN

Il TSV Alemannia Aachen, al suo esordio in Coppa UEFA, ha battuto i campioni d’Islanda dell’ FH Hafnarfjördur con un 5-1, frutto del risultato delle due partite. Si è trattato di una partenza non indifferente per la squadra tedesca di seconda divisione e il successo servirà da grande stimolo per i prossimi impegni nella fase a gruppi.

L’Aachen si è qualificato per la Coppa UEFA raggiungendo la finale della Coppa di Germania, persa contro il Werder Bremen, vincitore anche in campionato. L’anno scorso ha mancato di poco la promozione e questo ha provocato un esodo in massa dal club. Il nuovo allenatore Dieter Hecking ha inserito 13 nuovi giocatori, compresi alcuni veterani della Bundesliga con alle spalle molti anni di esperienza.

L’attaccante olandese Erik Meijer è arrivato dal Bayer 04 Leverkusen mentre Kai Michalke proviene dal VfL Bochum 1848. Questi due innesti hanno alzato il livello tecnico della squadra e ora si punta a proseguire il cammino, dopo la bella vittoria contro l’Hafnarfjördur.

* SEVILLA FC

Ben appostato al terzo posto della Primera División, il Sevilla FC ha accolto con delusione il pareggio a reti inviolate contro il Real Racing Club de Santander, nell’ultima giornata di campionato. La squadra ha giocato le fasi finali dell’incontro in dieci per l’espulsione del difensore Pablo Alfaro ed ora è distanziata di cinque punti dalla capolista FC Barcelona, con una sola sconfitta in sei partite.

Il difensore Pablo Ruiz dovrà rimanere a riposo per altre due settimane in quanto ancora deve recuperare dall’infortunio al volto riportato nella gara contro il Villarreal CF del 22 settembre. Buone notizie, invece, per quanto riguarda l’attaccante Julio Baptista, di nuovo a posto dopo l’infortunio al ginocchio e probabilmente in campo contro il Valencia CF nel prossimo impegno di campionato, e per il difensore della Spagna Under 21 Sergio Ramos – uno dei migliori elementi del Siviglia fino a questo punto – che ha firmato un prolungamento del suo contratto fino al giugno 2008.

Un altro giocatore dal quale gli avversari dovranno guardarsi bene è il centrocampista brasiliano Renato, autore di uno straordinario gol nella sua partita d’esordio contro l’Albacete Balompié.

* FC ZENIT ST. PETERBURG

Sotto la guida dell’allenatore ceco Vlastimil Petrzela, lo Zenit quest’anno sta raggiungendo nuovi traguardi. A cinque giornate dal termine della Premier League russa è in testa, anche se a soli tre punti dall’FC Krylya Sovetov Samara, al quarto posto, e spera di portare il titolo fuori da Mosca per la seconda volta dalla fine dell’Unione Sovietica. Si tratta di una meravigliosa favola per una squadra che ha vinto solo una Coppa dell’URSS, nel 1944, e un campionato, 40 anni dopo, e che è approdata nella massima divisione russa appena nel 1996.

Anche in Europa, lo Zenit si è espresso su ottimi livelli, ribaltando la sconfitta per 3-1 contro l’SV Pasching nel primo turno del secondo turno preliminare grazie ad una vittoria per  2-0 in casa, che ha permesso l’accesso al turno successivo grazie alla regola dei gol segnati in trasferta. La vittoria sull’FK Crvena Zvezda è stata più convincente, 4-0 in casa e 2-1 a Belgrado. Il portiere Viacheslav Malafeev e l’attaccante Aleksandr Kerzhakov sono gli uomini di punta di una squadra che, quando è in giornata, pratica un calcio offensivo molto piacevole.

In alto