Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Colpo Steaua, bulgare ok

Riepilogo 1: In Coppa UEFA i rumeni vincono a Belgrado, successi anche per Levski Sofia e Litex Lovech.

La Steaua Bucuresti, ex campione d’Europa, è una delle squadre che hanno ottenuto risultati positivi nel secondo turno preliminare di Coppa UEFA di giovedì sera.

Gol iniziali
La Steaua, che ha sollevato la Coppa del Campioni nel 1986, ha vinto 4-2 contro l’FK Železnik allo stadio FK Partizan di Belgrado. Gli ospiti romeni, alla loro 159esima partita in una competizione continentale contro una squadra all’esordio europeo, erano già in vantaggio per 3-0 al 34’ grazie ai gol di Daniel Oprita, Adrian Neaga e Ion Paraschiv.

Rimonta nel finale
Neaga segna ancora per la Steaua al 5’ della ripresa, ma subito dopo il Železnik ritrova il bandolo della matassa. Darko Drinic accorcia le distanze di testa al 67’ e a quattro minuti dalla fine Gefferson Da Silva segna il secondo gol che concede qualche speranza ai serbo-montenegrini in vista della partita di ritorno che si giocherà il 26 agosto.

Litex in vantaggio
Due squadre bulgare hanno la meglio su formazioni della Bosnia-Erzegovina. Il PFC Litex Lovech recupera un gol di svantaggio e supera in trasferta l’FK Željeznicar. La squadra di casa domina nelle fasi iniziali, ma concretizza la sua superiorità solo a mezz’ora dalla fine con un gol di Arben Avdija. Mourad Hidiouad pareggia di testa subito dopo e qualche minuto più tardi Joao Soares De Almeida porta in vantaggio il Litex.

Soddisfazione per il Levski
Intanto il PCF Levski Sofia supera in casa l’FK Modrica con un perentorio 5-0. Al 5’ va in gol Stanislav Angelov e sei minuti dopo Georgi Chilikov firma il raddoppio. Dopo l’espulsione del bosniaco Gvozden Zelincevic al 73’, Chilikov segna altre due volte in sei minuti contro un’altra squadra all’esordio sul palcoscenico europeo. Angelov è l’autore del quinto gol per i bulgari.

Vittorie per gli ucraini
Due squadre ucraine superano gli avversari con il punteggio di 3-0. L’FC Dnipro Dnipropetrovsk vince in Slovacchia in casa dell’FC Artmedia Bratislava e i moldavi dell’FC Tiraspol perdono nello stadio dell’FC Metalurh Donetsk. Per gli ucraini segna per primo Yaya Ture mentre Ilija Stolica firma un doppietta nell’ultimo quarto d’ora.

Pareggio austriaco
L’altra formazione ucraina in azione, la squadra Fair Play FC Illychivets Mariupil, non vince ma si guadagna un dignitoso 0-0 esterno in casa dell’FK Austra Wien. Gli ucraini non hanno ancora subito un gol nella loro stagione di esordio in una competizione europea. Reti bianche anche nella trasferta del Brøndby IF in casa dei lettoni dell’FK Ventspils.

Il pareggio di Dobrecovs
Anche l’altra squadra lettone, l’FHK Liepajas Metalurgs, pareggia in casa della squadra Fair Play svedese Östers IF. Rär Cederquist porta in vantaggio l’Öster al 20’, ma Aleksandr Katasonov pareggia prima dell’intervallo. Cederquist segna ancora a tre minuti dalla fine, ma Viktor Dobrecovs acciuffa il pareggio nei secondi finali.

Doppietta di Occean
Le due formazioni norvegesi vincono entrambe per 3-1. L’Odd Grenland si guadagna la prima vittoria europea in casa contro i lituani dell’FK Ekranas. Povilas Luksys porta in vantaggio gli ospiti nel primo tempo, ma nella ripresa Olivier Occean segna due gol in 17 minuti. Il terzo sigillo è firmato da Anders Rambekk.

Trionfo dello Stabæk
Lo Stabæk IF supera in casa i finlandesi dell’FC Haka. Valeri Popovich porta gli ospiti in vantaggio al 49’, ma in quattro minuti lo Stabæk capovolge il risultato grazie ai gol di Veigar Páll Gunnarsson e Erik Markegard. Il norvegese Martin Andresen viene espulso per doppia ammonizione a 18 minuti dalla fine, ma Inge Olsen firma il terzo gol nei minuti di recupero.

Scivolone per il Will
L’FC Will 1900, squadra della seconda divisione svizzera, va in vantaggio al 72’ nella sfida con gli slovacchi dell’FK Dukla Banská Bystrica, ma finisce per perdere 3-1. Robert Semenik firma una doppietta (compreso un rigore che provoca l’espulsione di Damir Dzombic) e nel recupero Martin Jakubko segna il terzo gol. Per finire l’SK Sigma Olomouc recupera un gol di svantaggio e va a vincere per 2-1 in casa dell’FC Nistru Otaci.

In alto