Gent - Roma: storia della partita

La Roma dovrà difendere l'1-0 dell'andata per qualificarsi agli ottavi di finale di UEFA Europa League a spese dei padroni di casa del Gent.

La Roma dovrà difendere l'1-0 dell'andata per qualificarsi agli ottavi di finale di UEFA Europa League a spese dei padroni di casa del Gent.

• Il Gent è passato come primo del Gruppo I con 12 punti e ha chiuso il proprio girone da imbattuto davanti a Wolfsburg, Saint-Étienne e gli esordienti dell'Olexandriya, mentre la Roma si è qualificata come seconda del Gruppo J con nove punti, uno in meno della capolista İstanbul Başakşehirspor, formazione contro la quale ha ottenuto le uniche due vittorie del girone segnando sette gol e subendone zero (4-0 c, 3-0 t).

Precedenti
• Un solo gol ha deciso la partita in favore dei Giallorossi all'Olimpico. A metterlo a segno è stato il nuovo arrivato in prestito dal Barcellona, Carles Pèrez, dopo appena 13 minuti di gioco.

• L'unico precedente europeo tra i due club, nel terzo turno di qualificazione dell'UEFA Europa League 2009/10, è stato a senso unico, con la Roma vincente per 3-1 in casa e 7-1 in trasferta. Il risultato del ritorno rimane la vittoria esterna europea più ampia della Roma nonché la sconfitta interna più pesante in Europa del Gent. Il club belga non ha altri precedenti contro avversari italiani. 

• La Roma invece ha perso i primi due incroci in competizioni UEFA contro avversari del Belgio: 0-1 in trasferta e in casa contro il Club Brugge nel terzo turno della Coppa UEFA 1975/76, ma da allora è imbattuta da 13 gare (V9 P4), sei delle quali in casa (V4 P2).

Stato di forma

Gent
• Quinto nella massima serie belga nel 2018/19 e secondo nella coppa nazionale, il Gent si è qualificato in Europa per la quinta stagione consecutiva, estendendo così il record di partecipazioni in Europa del club.

• Eliminato nelle qualificazioni di UEFA Europa League nelle due precedenti stagioni, in questa edizione ha superato tre turni prima di approdare alla fase a gironi, sconfiggendo Viitorul, AEK Larnaca e Rijeka. Una vittoria e un pareggio contro ciascun avversario del Gruppo I ha permesso al club belga di qualificarsi senza troppe difficoltà alla fase a eliminazione diretta. Il 3-1 in rimonta in casa del Wolfsburg alla quarta giornata rimane invece la vittoria più bella del club.

• Il Gent ha superato i sedicesimi nell'unico precedente in UEFA Europa League. Nel 2016/17, infatti, ha battuto il Tottenham Hotspur 1-0 in casa e pareggiato 2-2 a Wembley prima di uscire nel turno successivo contro i connazionali del Genk.

• Il Gent è imbattuto in casa da 11 partite europee contro avversari stranieri (V7 P4), e in questa stagione ha vinto cinque volte su sei. L'ultima sconfitta europea dove ha perso in casa è stata tre anni fa contro il Genk (2-5); l'ultima squadra straniera a batterli tra le mura amiche è stato lo Shakhtar Donetsk che si è imposto 5-3 nella fase a gironi 2016/17 di UEFA Europa League.

• Il bilancio nei precedenti doppi confronti UEFA di qualificazione nei quali ha perso l'andata in trasferta è di quattro qualificazioni e sette eliminazioni. Con uno 0-1 nell'andata invece sono Q3 E2. 

Roma
• La Roma ha chiuso la passata Serie A al sesto posto, non qualificandosi alla UEFA Champions League per la prima volta dopo sei anni. I Giallorossi sono stati sconfitti complessivamente 4-3 dopo i supplementari dal Porto negli ottavi 2018/19 dopo aver raggiunto la semifinale nella stagione precedente.

• La terza partecipazione dei Giallorossi alla fase a gironi di UEFA Europa League si è chiusa - come le due precedenti - con la qualificazione alla fase a eliminazione diretta sebbene, a differenza del 2009/10 e 2016/17, questa volta non sia passata come prima del girone. La Roma ha subito gol sul finale nel pari interno e nella sconfitta esterna col Borussia Mönchengladbach, mentre contro il Wolfsberg ha ottenuto solo due pareggi. Nel 2-2 dell'ultima giornata all'Olimpico contro i debuttanti austriaci, i Giallorossi si sono fatti rimontare due volte perdendo così la possibilità di passare come primi del girone davanti all'İstanbul Başakşehir.

• Il club della capitale è stato eliminato alla prima partecipazione ai sedicesimi di UEFA Europa League - contro il Panathinaikos nel 2009/10 (2-3 t, 2-3 c) - ma ha superato il turno nelle altre due volte eliminando Feyenoord nel 2014/15 (1-1 c, 2-1 t) e Villarreal nel 2016/17 (4-0 t, 0-1 c).

•  La Roma ha vinto le ultime due trasferte nei sedicesimi di UEFA Europa League ma ha vinto una sola volta nelle ultime quattro trasferte nella competizione (P1 S2). Il suo bilancio complessivo in trasferta in UEFA Europa League (qualificazioni comprese) è V6 P6 S5.

• La Roma ha passato il turno 26 volte su 31 in doppi confronti UEFA dopo aver vinto l'andata in casa - il passaggio del turno più recente contro il Gent dieci stagioni fa, l'ultima sconfitta nella passata stagione dopo aver vinto 2-1 all'Olimpico col Porto negli ottavi di UEFA Champions League, salvo uscire ai supplementari dopo il 3-1 in Portogallo. I Giallorossi hanno passato il turno nove volte su dieci dopo aver vinto l'andata 1-0 in casa, l'unica eccezione è stata contro il Borussia Dortmund nei quarti di finale di Coppa UEFA 1992/93 (0-2 t)

Modifiche alle rose di UEFA Europa League
• Gent
Entrate: Bruno Godeau, Sulayman Marreh (Eupen), Anderson Niangbo (Salzburg)
Uscite: Dylan Bronn, Timothy Derijck (Kortrijk), Jean-Luc Dompé, Yuya Kubo (Cincinnati), Louis Verstraete

• Roma
Entrate: Mert Çetin, Carles Pérez (Barcelona, prestito), Gonzalo Villar (Elche)
Uscite: Alessandro Florenzi (Valencia, prestito), Juan Jesus, Nicolò Zaniolo, Davide Zappacosta

Incroci e curiosità 
• Il centrocampista del Gent, Sven Kums, ha giocato 29 partite in Serie A con l'Udinese nel 2016/17. Ha affrontato una volta la Roma perdendo in casa per 0-1 con Edin Džeko autore dell'unico gol.

• Il Gent è una delle due squadre ad aver superato da imbattuto la fase a gironi di UEFA Europa League di questa edizione insieme al Braga, vincente del Gruppo K.

Bilancio ai rigori
• Nei due precedenti UEFA ai rigori il Gent ha collezionato V1 S1:
4-1 - Lausanne, primo turno Coppa UEFA 1991/92
3-4 - Vardar, secondo turno Coppa Intertoto 2004

• Nei quattro precedenti UEFA ai rigori, la Roma ha collezionato V1 S3:
4-2 - Norrköping, secondo turno Coppa UEFA 1982/83
3-4 - Liverpool, finale Coppa dei Campioni 1983/84
3-4 - Real Zaragoza, primo turno Coppa delle Coppe 1986/87
6-7 - Arsenal, ottavi di finale UEFA Champions League 2008/09

Gli allenatori
• Attaccante possente, Jess Thorup ha trascorso gran parte della sua carriera da giocatore nella sua natia Danimarca con le maglie di OB ed Esbjerg ma ha anche giocato per brevi periodi in Germania, Austria e Norvegia. Dopo avere appeso gli scarpini al chiodo, Jess è diventato uno degli allenatori più promettenti della Danimarca. Dopo due anni sulla panchina della nazionale danese Under 21, ha preso la guida del Midtjylland nel 2015 e ha condotto il club di Jutland alla vittoria della Superliga nel 2017/18. Questo trionfo ha attirato le attenzioni di club esteri e nell'ottobre 2018 è stato scelto per guidare il Gent che ha condotto a un secondo posto in Coppa di Belgio e al quinto in campionato alla sua prima stagione sulla panchina del club.

• Paulo Fonseca è stato nominato allenatore della Roma l'11 giugno 2019 dopo aver vinto campionato e coppa ucraina nelle tre stagioni allo Shakhtar Donetsk, dove aveva sostituito il tecnico di lungo corso Mircea Lucescu nel 2016. Difensore centrale dalla carriera modesta, ha iniziato ad allenare in patria (Portogallo), partendo dal Paços de Ferreira prima di passare al Porto nel 2013. Nel 2015/16 da allenatore del Braga ha vinto il suo primo trofeo importante, ovvero la Coppa di Portogallo.

In alto