Inter - Ludogorets: dove guardarla, probabili formazioni, statistiche

L'Inter si presenta nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale col Ludogorets forte del 2-0 dell'andata in trasferta.

 

L'Inter si presenta a San Siro contro i campioni di Bulgaria del Ludogorets dopo aver vinto l'andata per 2-0 in trasferta. I Nerazzurri proveranno a mantenere invariata la percentuale di passaggi del turno ai sedicesimi di finale di UEFA Europa League che al momento è del 100%.

INTER - LUDOGORETS: PREPARTITA E DIRETTA

Dove guardare la partita in TV

Scopri qui dove guardare la tua squadra di UEFA Europa League in TV.

Le squadre

Inter (ITA)
Ranking UEFA
: 54°
Posizione in campionato: 3°
Fase a gironi di UEFA Champions League: V2 P1 S3 GF10 GS9 (terza)
Scorsa stagione: ottavi di finale (perso 1-0 con l'Eintracht Frankfurt)
Miglior piazzamento in Coppa UEFA/Europa League: campione (1990/91, 1993/94, 1997/98)

Ludogorets (BUL)
Ranking UEFA: 60°
Posizione in campionato: 1°
Gruppo H: V2 P2 S2 GF10 GS10 (secondo dietro l'Espanyol)
Scorsa stagione: fase a gironi (quarto)
Miglior piazzamento in Coppa UEFA/Europa League: ottavi di finale (2013/14)

Probabile formazione Inter

Padelli; D'Ambrosio, Ranocchia, Godin; Moses, Vecino, Borja Valero, Eriksen, Biraghi; Lautaro Martinez, SanchezIndisponibili: Sensi, Gagliardini, Handanovič

Precedenti
• La formazione italiana ha sbloccato il risultato al 71' con una conclusione fredda e precisa del neo acquisto invernale Christian Eriksen, poi nei minuti di recupero Romelu Lukaku ha raddoppiato il vantaggio dell'Inter nei minuti di recupero con un calcio di rigore.

• L'Inter è adesso imbattuta da sei partite contro formazioni bulgare (V3 P3); l'ultima partita in casa risale al 3-0 del 1974 sull'Etar nel primo turno di Coppa UEFA quando i Nerazzurri hanno poi passato il turno con lo stesso risultato complessivo.

• I due precedenti del Ludogorets contro avversari italiani sono stati entrambi nei sedicesimi di UEFA Europa League. I bulgari hanno eliminato la Lazio nel 2013/14 (1-0 t, 3-3 c) ma perso contro l'altra squadra di Milano, l'AC Milan, nel 2017/18 (0-3 c, 0-1 t).

Stato di forma

Inter
• Quarta in Serie A nel 2018/19, nella passata stagione l'Inter è uscita dall'Europa con una sconfitta contro l'Eintracht Frankfurt negli ottavi di UEFA Europa League dopo il terzo posto nel girone di UEFA Champions League dietro Barcellona e Tottenham Hotspur. In quell'occasione i Nerazzurri non sono riusciti a superare il girone per la prima volta dopo nove partecipazioni in UEFA Champions League.

• La storia si è ripetuta anche in questa stagione col terzo posto nel girone di UEFA Champions League dopo la sconfitta interna per 1-2 contro il Barcellona nell'ultima giornata che ha lasciato i Nerazzurri a sette punti, ovvero uno in meno della passata edizione.

• Nei tre precedenti nei sedicesimi di UEFA Europa League, l'Inter ha sempre superato il turno: contro il CFR Cluj nel 2012/13 (2-0 c, 3-0 t), il Celtic nel 2014/15 (3-3 t, 1-0 c) e Rapid Wien nel 2018/19 (1-0 t, 4-0 c). In tutti e tre i casi, tuttavia, i tre volte vincitori della Coppa UEFA sono usciti agli ottavi di finale.

• L'Inter non ha subito gol nei tre precedenti vittoriosi a San Siro nei sedicesimi di finale di UEFA Europa League. Complessivamente nella competizione il bilancio in casa (qualificazioni incluse) è V10 P4 S4, ma ha vinto appena due delle ultime sette gare europee a Milano.

• L'Inter ha passato il turno in 16 dei 17 doppi confronti UEFA nei quali ha vinto l'andata in trasferta, di cui tre su quattro con un 2-0. Il precedente più recente è stato contro i rumeni del Vaslui negli spareggi di UEFA Europa League 2012/13 (2-2 c). L'unica sconfitta complessiva risale al terzo turno di Coppa UEFA 1988/89 contro il Bayern München, quando i Nerazzurri di Lothar Mathäus e Andreas Brehme, presi entrambi da poco proprio dal Bayern, dopo una vittoria per 2-0 a Monaco poi persero 1-3 a Milano e uscirono per i gol in trasferta.

Ludogorets
• Il Ludogorets ha vinto l'ottavo campionato bulgaro consecutivo nel 2018/19 guadagnandosi così un posto nel primo turno di qualificazione di UEFA Champions League, dove però è caduto per mano del Ferencváros. Nelle qualificazioni di UEFA Europa League ha poi superato Valur, New Saints e Maribor, guadagnandosi l'accesso alla fase a gironi che l'anno scorso ha chiuso all'ultimo posto.

• In questa edizione invece ha superato il girone soprattutto grazie alle due importanti vittorie della prima e seconda giornata (5-1 in casa col CSKA Moskva e 3-0 in trasferta col Ferencvàros). Nelle altre giornate ha infatti raccolto altri due punti appena, e subito la sconfitta europea più pesante di sempre del club quando ha perso 6-0 in casa dell'Espanyol alla quarta giornata.

• Il club di Razgrad è ai sedicesimi di finale per la quarta volta. Sei anni fa contro la Lazio ha superato il turno per la prima volta, ma nelle altre due partecipazioni è sempre stato eliminato: contro il Copenhagen nel 2016/17 (1-2 c, 0-0 t) e contro il Milan nella stagione successiva.

• Dopo aver vinto le prime quattro trasferte nella stagione d'esordio in UEFA Europa League, il Ludogorets ha vinto solo due delle altre 12 trasferte (P6 S4). Non è riuscita a segnare nelle ultime tre partite europee della fase a eliminazione (P1 S2), e l'unico gol in trasferta in Europa è stato quello decisivo di Roman Bezjak in casa della Lazio sei anni fa. Col risultato dell'andata, salgono a cinque le partite europee (in casa e in trasferta) senza vittorie (P2 S3).

• Il Ludogorets è stato eliminato in tutte e cinque le doppie sfide europee nelle quali ha perso l'andata in casa, l'ultima volta contro il Milan nei sedicesimi di UEFA Europa League di due anni fa. Per la prima volta ha perso l'andata in casa per 0-2.

In alto