UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

UEFA Europa Conference League: cosa guardare ai quarti di finale

I quarti di finale di Europa Conference League iniziano il 7 aprile e ripropongono due sfide: Roma-Bodø/Glimt e Slavia Praha-Feyenoord.

Bodø/Glimt-Roma e Feyenoord-Slavia Praha si ritrovano ai quarti di finale
Bodø/Glimt-Roma e Feyenoord-Slavia Praha si ritrovano ai quarti di finale

Il sorteggio dei quarti di finale di UEFA Europa Conference League ha decretato due sfide tra squadre che si sono già affrontate nella fase a gironi.

In collaborazione con Enterprise Rent-A-Car, UEFA.com esamina le sottotrame più interessanti di questo turno.

Quarti di finale

Bodø/Glimt (NOR) - Roma (ITA)
Feyenoord (NED) - Slavia Praha (CZE)
Marseille (FRA) - PAOK (GRE)
Leicester City (ENG) - PSV Eindhoven (NED)

Indovina la vincitrice di ogni sfida da qui alla fine della stagione per creare il tuo bracket di Europa Conference League.

Andata in programma giovedì 7 aprile, ritorno il 14 aprile.

Un nuovo nome su una coppa europea?

Europa Conference League: le squadre dei quarti
Europa Conference League: le squadre dei quarti

Poiché il torneo è alla prima edizione, ci sarà un nuovo nome sulla coppa il 25 maggio, ma sarà una squadra che non ha mai trionfato in Europa?

I quarti di finale oppongono quattro formazioni che hanno già vinto una coppa (Roma, Feyenoord, Marseille e PSV) e quattro che non ci sono mai riuscite (Bodø/Glimt, Slavia Praha, PAOK e Leicester); ben presto, dunque, sapremo quanto la UEFA Europa Conference League rappresenti un salto nel vuoto.

Déjà vu per la Roma

Highlights fase a gironi: Bodø/Glimt - Roma 6-1
Highlights fase a gironi: Bodø/Glimt - Roma 6-1

Se prima di questa stagione i tifosi della Roma non avevano mai sentito nominare il Bodø/Glimt, dopo questa sfida lo conosceranno come le loro tasche. La squadra norvegese è stata una delle più sorprendenti della fase a gironi e, contro l'undici di José Mourinho, ha vinto addirittura 6-1 in casa.

Due settimane dopo allo stadio Olimpico, è riuscita a strappare un punto. Da allora ha perso giocatori importanti come Erik Botheim e Patrick Berg, ma ha dimostrato di avere altre carte a disposizione eliminando Celtic e AZ Alkmaar.

Gol garantiti?

Highlights: Slavia Praha - Feyenoord 2-2
Highlights: Slavia Praha - Feyenoord 2-2

Anche Slavia e Feyenoord si sono già affrontate nella fase a gironi. La formazione olandese ha totalizzato quattro punti, ma solo grazie a un pareggio in extremis in Repubblica Ceca. Jindřich Trpišovský, tecnico dello Slavia, ha detto che al sorteggio voleva evitare proprio il Feyenoord, che ha eliminato il Partizan con un 8-3 complessivo.

Il suo desiderio non è stato esaudito, ma forse il pubblico sarà più contento, perché le due sfide a eliminazione diretta giocate dallo Slavia si sono concluse con un 6-4 e un 7-5 complessivi: difficilmente, insomma, mancheranno i gol.

Date

7 e 14 aprile: quarti di finale
28 aprile e 5 maggio: semifinali
25 maggio: finale (National Arena, Tirana)