Il sito ufficiale del calcio europeo

Serbia

Serbia
Stuart Pearce (England) & Jocelyn Angloma (France) ©Getty Images

Serbia

Miglior risultato: Secondo posto (1960, 1968)
Ct: Nessuno

Capocannoniere: di tutti i tempi – Stjepan Bobek (38); attuale – Zoran Tošić (8)

Presenze: di tutti i tempi – Dejan Stanković (103); attuale – Branislav Ivanović (67)
Anno di fondazione federazione: 1919
Soprannome: Orlovi (Aquile)
Dove gioca: vari stadi ma principalmente Stadion FK Crvena zvezda, Belgrado

La Serbia compete in modo indipendente dall'ex Jugoslavia dal 2006, è si è qualificata una sola volta per un grande torneo, i Mondiali FIFA 2010 quando è uscita alla fase a gironi. I tentativi di giocare la fase finale degli Europei sono sempre finiti in delusione, e così è andata anche nel girone di qualificazione per i Mondiali del 2014 quando non si è più ripresa dalle quattro sconfitte nelle prime sei partite. La squadra di Siniša Mihajlović è migliorata nel resto del girone ma poi il tecnico ha lasciato l'incarico per passare alla UC Sampdoria.

Pedigree EURO
Partite giocate
Totale: G 
110 V 56 P 26 S 28 G200 GS 135 
Fase finale: 
14 3 P 2 S 9 G22 GS 39 
Qualificazioni: G 
96 53 P 24 S 19 G178 GS 96

La Serbia non è riuscita a lasciare la sua impronta in questa competizione come nazione indipendente, ma ha una ricca tradizione a EURO come parte della Jugoslavia. Ha vinto la prima partita nelle fasi finali nel 1960, quando ha battuto 5-4 i padroni di casa della Francia, e ha portato l'Unione Sovietica ai supplementari nella finale inaugurale prima di perdere 2-1. La Jugoslavia è stata a dieci minuti di distanza alla gloria otto anni dopo, quando l'Italia ha pareggiato portando alla ripetizione della finale poi vinta dagli Azzurri per 2-0. Semifinalista nel 1976, è arrivata ai quarti nel 2000 perdendo 6-1 contro l'Olanda.

Da allora la Serbia ha faticato, finendo terza nelle ultime tre campagne di qualificazione a EURO (la prima come Serbia e Montenegro).Il tentativo per UEFA EURO 2012, con in panchina Vladimir Petrović, non è mai decollato e si è complicato con la sconfitta per 3-1 contro l' Estonia. La Serbia poteva ancora qualificarsi per gli spareggi ma la sconfitta contro la Slovenia all'ultima giornata ha lasciato all'Estonia il secondo posto alle spalle dell'Italia.

Partite EURO da ricordare
13/06/2000: Jugoslavia - Slovenia 3-3, fase a gironi UEFA EURO 2000

La Jugoslavia era sotto per 3-0 e ridotta in dieci uomini a mezz'ora dalla fine, ma è comunque riuscita a guadagnare un punto.

24/04/1968: Jugoslavia - Francia 5-1, quarti di finale Europei UEFA 1968
Sull'1-1 dopo la gara di andata, la Jugoslavia è riuscita a portarsi sul 4-0 nei primi 32 minuti della partita di ritorno.

06/07/1960: Francia - Jugoslavia 4-5, semifinale Europei UEFA 1960
Gli ospiti sono riusciti a recuperare dopo lo svantaggio per 4-2, un inizio memorabile per le prima fase finale in assoluto.

Lo sapevi?
La Serbia ha perso solo una delle ultime 21 partite in casa nelle qualificazioni agli Europei UEFA, una striscia iniziata nel 1991, prima come Jugoslavia, poi come Serbia e Montenegro e, dal 2006, come Serbia da sola. La sconfitta è arrivata contro l'Estonia nell'ottobre del 2010 quando la squadra di Petrović è stata battuta 3-1.

*Ultimo aggiornamento: 07/01/2014

Ultimo aggiornamento: 21/01/14 13.22CET

http://it.uefa.com/teamsandplayers/teams/teama/team=147/profile/index.html#serbia

Partite

Statistiche nelle competizioni UEFA

  • Vittoria più ampia:
    16/05/1991, Jugoslavia 7-0 Isole Faroe, Belgrade
  • Sconfitta più pesante:
    25/06/2000, Olanda 6-1 Jugoslavia, Rotterdam
  • Presenze in Campionati europei UEFA: 14
  • Più presenze: 34
    Dejan Stanković (SRB)
  • Marcatori: 10
    Darko Pancev (MKD)
    Savo Milošević (SRB)
    Nikola Žigić (SRB)