Fase finale - Fase a gironi (Gruppo E) - 17/06/2016 - 15:00CET (15:00 ora locale) - Stadium de Toulouse - Tolosa
1-0
 

Italia - Svezia 1-0 - 17/06/2016 - Pagina della partita - UEFA EURO 2016

 
Il sito ufficiale del calcio europeo

La vigilia: Italia - Svezia

Pubblicato: Giovedì, 16 giugno 2016, 16.00CET
"La Svezia non è solo Zlatan", ha dichiarato il Ct dell'Italia Antonio Conte alla vigilia della sfida contro la Svezia. Hamrén: "Dovremo sfruttare cambi di campo e calci piazzati".
La vigilia: Italia - Svezia
Antonio Conte (Italy) ©Getty Images

Statistiche del torneo

ItaliaSvezia

Gol segnati6
 
1
Possesso (%)45
 
55
Tiri totali47
 
23
in porta19
 
3
fuori15
 
12
Bloccati13
 
8
sui legni2
 
0
Calci d'angolo27
 
13
Fuorigioco3
 
8
Cartellini gialli18
 
4
Cartellini rossi0
 
0
Falli commessi81
 
39
Falli subiti70
 
38

Cartella stampa

  • Cartella Stampa (italiano)
SSI Err
Pubblicato: Giovedì, 16 giugno 2016, 16.00CET

La vigilia: Italia - Svezia

"La Svezia non è solo Zlatan", ha dichiarato il Ct dell'Italia Antonio Conte alla vigilia della sfida contro la Svezia. Hamrén: "Dovremo sfruttare cambi di campo e calci piazzati".

  • L'Italia si qualifica se vince la terza sfida contro la Svezia a livello di fasi finali EURO 
  • Gli Azzurri comandano il Gruppo E dopo aver sconfitto il Belgio per 2-0; la Svezia invece è stata fermata sull'1-1 dall'Irlanda 
  • Gli svedesi hanno contruibuito all'eliminazione degli Azzurri nella fase finale di UEFA EURO 2004, con un 1-1 firmato da Zlatan Ibrahimović. 
  • Nel 2000 fu invece la squadra guidata da Dino Zoff ad aggiudicarsi lo scontro diretto, vincendo 2-1 nella fase a gironi. 
  • Nel Gruppo E anche Belgio - Irlanda (15.00CET, sabato, Bordeaux)

Probabili formazioni
Italia:
Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Florenzi, De Rossi, Giaccherini, De Sciglio; Pellè, Éder.
Diffidati: Bonucci, Chiellini, Éder, Thiago Motta

Svezia: Isaksson; Lindelöf, Granqvist, Johansson, Olsson; Larsson, Ekdal, Källström, Forsberg; Guidetti, Ibrahimović.
Indisponibili: Lustig (problema all'inguine)
Diffidati: Lindelöf

Dichiarazioni dei Ct
Antonio Conte, Ct Italia
Pellè è un buonissimo attaccante con mezzi fisici notevoli. E’ strano che sia dovuto emigrare all’estero per affermarsi. Sono contento per lui, testimonia come la voglia di affermarsi, l’abnegazione nella vita non conosca ostacoli. Andare all’estero è stata una sfida per lui e la sta vincendo.

Zlatan è talmente forte che potrebbe giocare ovunque, dove vuole lui. Domani sarà un problema, ma domani per noi ci sarà anche il problema Forsberg, il problema Berg o Guidetti, i calci piazzati… Noi dovremo solo cercare di valorizzare i nostri punti di forza e sfruttare al meglio i loro punti deboli.

Abbiamo giocato solo una partita, non siamo nel mezzo del cammino in cui ti ritrovi a gestire le energie spese. Farò delle valutazioni fino a domani mattina secondo dei parametri: il mio occhio, il dialogo coi calciatori e dei test. Ma ripeto, abbiamo giocato solo una partita, non penso di fare grandi cambiamenti.

Erik Hamrén, Ct Svezia
L’Italia usa tanto gli inserimenti centrali, dovremo cercare di chiudere gli spazi. Noi giochiamo un calcio diverso rispetto al Belgio, dovremo cercare di chiudere gli spazi come un collettivo. L’Italia ha tre difensori centrali fortissimi, dovremo sfruttare al meglio le nostre occasioni. Cambi di campo e calci piazzati, queste saranno le occasioni più importanti domani.

Due soli centrocampisti centrali? Forse avete ragione, non possono tenere da soli. Ma questo significa che dovremo lavorare come un collettivo, pressare molto sui loro centrocampisti, chiudere gli spazi e aiutarci sempre.

La delusione per la prima partita? E’ durata 24 ore. Poi abbiamo ricominciato a lavorare duramente pensando all’Italia. Abbiamo già superato delle dure delusioni in passato, possiamo essere critici con noi stessi, ma poi si ricomincia a lavorare per la prossima partita. Le voci su Zlatan? Per noi non sono una distrazione.

L'opinione dei reporter UEFA.com
Paolo Menicucci, Italia (@UEFAcomPaoloM)
Sarà tutta un’altra partita rispetto alla prima contro il Belgio. La Svezia cercherà il riscatto dopo il deludente pareggio contro l’Irlanda, ma con ogni probabilità resterà piuttosto chiusa contro gli Azzurri, affidandosi alle giocate di Zlatan Ibrahimović per cercare di far male a Gianluigi Buffon. Dovrebbe cambiare il partner di attacco di Zlatan con John Guidetti - nonno italiano - che scalpita dopo la prestazione con più ombre che luci di Marcus Berg. Ma se l’Italia metterà in campo la determinazione vista a Lione, avrà sicuramente buone chance di cogliere la seconda vittoria nel torneo.

Sujay Dutt, Svezia (@UEFAcomSujayD)
Sono parecchi i cambi di formazione previsti per la gara contro l'Italia. Sicuramente non ci sarà Mikael Lustig, infortunatosi all'inguine. Dovrebbe sostituirlo Victor Lindelöf con Erik Johansson pronto a scalare al centro della difesa. A centrocampo Oscar Lewicki dovrebbe lasciare il posto ad Albin Ekdal mentre in attacco Zlatan Ibrahimović potrebbe cambiare partner. "Guidetti deve partire dall'inizio,  ha scritto il giornale svedese Expressen, considerando la giovane punta del Celta Vigo il giocatore che ha cambiato il volto alla squadra nella gara contro l'Irlanda.

Ultime partite (tutte le competizioni, dalla più recente)
Italia: VVVSPPSVVV 
Svezia: PVPPSPWWWS

Lo sapevi?
Il primo match di Hamrén sulla panchina della Svezia è stato proprio contro l'Italia nel dicembre 2009. In quella partita, giocata a Cesena, fu Giorgio Chiellini a segnare il gol decisivo, in quello che è stato anche l'ultimo incontro tra le due squadre. Scopri di più nella nostra pagina dedicata alla gara.

Segui la gara sui social network (#ITASWE)
@UEFAEURO
UEFA EURO on Facebook
UEFA EURO on Instagram

Ultimo aggiornamento: 17/06/16 1.55CET

http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2016/matches/round=2000448/match=2017956/prematch/preview/index.html#la+vigilia+italia+svezia